La Nuova Provincia > Attualità > La Nuova Provincia premiata da “Occhi Aperti 2018”
Attualità Asti -

La Nuova Provincia premiata da “Occhi Aperti 2018”

Il riconoscimento istituito dalla onlus Apri di ipo e non vedenti guidato da Renata Sorba. Con il nostro giornale premiato anche Dentro la Notizia

Riconoscimento dell’Apri onlus

Una bella vigilia di Natale per il nostro giornale che sabato scorso ha ricevuto dall’associazione Apri il premio “Occhi Aperti 2018” per le notizie che vengono pubblicate sull’attività della onlus.
Un riconoscimento che la redazione riceve con grande piacere e che è stato ritirato, a nome della testata, dalla giornalista Daniela Peira durante il pranzo degli auguri ospitato alla Casa Alpina. Con la Nuova Provincia è stata premiata anche la redazione del free press Dentro la Notizia nelle persone di Gabriele Massaro, che ha lasciato da poco la direzione del giornale lasciandola a Cristiana Luongo, presente alla premiazione.
A fare gli onori di casa l’impeccabile Renata Sorba, presidente dell’Apri, accompagnata dal fedele cane guida York, dal direttivo e dai soci che hanno scelto così di farsi gli auguri di Natale.

Un intenso anno di appuntamenti

Un anno importante, il 2018 dell’Apri che come sempre si è spesa a favore del riconoscimento dei diritti ai disabili visivi e ha offerto ai suoi soci numerose occasioni di svago, di divertimento, di riflessione, di viaggio. Fra le iniziative più apprezzate, ad esempio, il laboratorio di bigiotteria per non vedenti all’interno del quale sono stati prodotti numerosi oggetti che si potranno trovare domani, mercoledì, al mercatino di Natale dell’Apri allestito al Posto Buono San Marco, via San Marco 18, Asti dalle 10 alle 18.

Il grazie ai tanti volontari

Ma le due redazioni giornalistiche non sono state le uniche a ricevere il grazie di Renata Sorba e della sua associazione. Riconoscimenti sono andati a Daniela Silvestrin, guida turistica che ha organizzato una serie di tour per i non vedenti in città e provincia; premi a Barbara Venturello, assistente sociale che tiene il corso “La forza della parità” e a Emanuela Valenzano, assistenti Lis tattile di una delle socie Apri. Grande applauso è stato tributato a Federico Embriano, del Museo Paleontologico che ha organizzato le visite per ipovedenti alla riserva naturale di Valleandona facendo tesoro delle loro osservazioni per migliorare la fruibilità del sito ai non vedenti. Ed è in programma una visita al parco di Rocchetta Tanaro.

Collaborazione con altre associazioni

E la solidarietà con altre associazioni che operano sul campo hanno portato ad una collaborazione con la onlus Con Te Cure Palliative le cui volontarie hanno realizzato una parte dei doni consegnati alle testate premiate insieme ad oggetti artistici realizzati dal laboratorio di bigiotteria dell’Apri.
Non poteva mancare la solidarietà della migliore gioventù, rappresentata da un gruppo di studenti dell’Istituto Castigliano iscritti al corso per Oss che hanno fatto da assistenti al gruppo della Sorba nella giornata di festa e di auguri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente