La nuova Rifondazione riparte dai più giovani
Attualità

La nuova Rifondazione riparte dai più giovani

Cresce l’attesa per la tappa astigiana che Antonio Ingroia farà mercoledì pomeriggio, alle 16, con un incontro pubblico in Sala Pastrone. Il leader e candidato alla presidenza del Consiglio per la

Cresce l’attesa per la tappa astigiana che Antonio Ingroia farà mercoledì pomeriggio, alle 16, con un incontro pubblico in Sala Pastrone. Il leader e candidato alla presidenza del Consiglio per la lista “Rivoluzione Civile” illustrerà il manifesto “Io ci sto” per approfondire i temi principali del programma politico. All’incontro saranno presenti l’assessore dell’IDV Alberto Pasta, candidato al Senato, e il segretario provinciale di Rifondazione Comunista, Nicolò Ollino, partito che appoggia la candidatura di Ingroia. Ollino, lunedì mattina, ha incontrato i giornalisti con i vertici astigiani del partito per fare il punto sulla campagna elettorale e illustrare le nuove attività messe in campo. «Rifondazione Comunista è una realtà importante presente in vari ambiti e noi sosteniamo al 150% la lista Rivoluzione Civile – commenta – A fine 2011 il congresso provinciale ha segnato un punto di svolta per il nostro partito con la valorizzazione dei giovani e dei circoli territoriali sui quali c’è in corso un importante progetto».

Dei 4 circoli (3 territoriali e uno tematico, denominato Fabbriche) Rifondazione è tornata ad essere un punto di riferimento piuttosto vivace nel tessuto sociale e politico dell’Astigiano. Il circolo “Valtiglione e Vinchio”, il neo circolo di Asti, il circolo “del Monferrato” con sede a Castello di Annone e, non ultimo, il circolo “Fabbriche” appositamente dedicato agli operai, vogliono essere punti di riferimento per simpatizzanti e iscritti che, ricorda Ollino, sono in continua crescita (121 iscritti nel 2012) e il cui numero è già aumentato con i primi tesseramenti del 2013. Le battaglie per la Scuola, il Lavoro, lo Stato Sociale hanno trovato un importante referente nel consigliere comunale Giovanni Pensabene (Federazione della Sinistra) ma, prima ancora, Rifondazione vuole espandere la propria presenza fuori dal Municipio grazie al lavoro svolto in apposite commissioni tematiche che, tra le varie attività svolte, raccolgono istante dei cittadini, valutano progetti per la città e discutono delle pratiche che saranno poi discusse in Consiglio.

Davide Bella, segretario dei Giovani Comunisti, ricorda la crescita che c’è stata nel tesseramento anche tra le nuove leve le quali hanno modo di incontrarsi una volta alla settimana per fare il punto della situazione: «Siamo presenti in molte scuole – ha detto – e, nel partito, i giovani hanno anche ruoli di responsabilità. Tra le nostre attività ricordo il questionario distribuito tra gli studenti astigiani per conoscere e capire quali siano le criticità della Scuola mentre abbiamo già fissato per il 19 e 20 aprile la festa dei giovani comunisti». Davide Corona, responsabile Commissione Lavoro del partito, ha invece sottolineato l’intenzione di allargare sempre di più la partecipazione dei cittadini alla politica, possibilità data anche dall’Albo dei cittadini per la democrazia partecipata istituito ad Asti grazie al consigliere Pensabene.

«Nella Commissione Lavoro abbiamo cercato di ritrovare un contatto con i lavoratori e, proprio grazie a questo confronto, siamo stati chiamati a fare picchetti davanti alle fabbriche e distribuito un apposito questionario tra i dipendenti delle stesse aziende». Sul caso dell’ingresso di Brignolo nel Cda della Cassa di Risparmio Ollino ha commentato: «Critichiamo l’ingresso del sindaco perché siamo contro la lottizzazione di questi spazi da parte dei partiti. Soprattutto a pochi giorni dal caso Monte Paschi di Siena la scelta di Brignolo ci sembra poco opportuna e siamo contenti – aggiunge – che il Pd gli abbia chiesto un passo indietro».
Tra i prossimi appuntamenti in programma con Rifondazione anche l’incontro alla Casa del Popolo insieme a Nilo Durbiano, sindaco no Tav di Venaus e capolista al Senato per il Piemonte, che sarà ad Asti il 12 febbraio.

Riccardo Santagati
Twitter: @riccardosantaga

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo