medium_2022-09-25-4ffd032ea9
Attualità

L’amore fraterno supera anche la schizofrenia: il nuovo romanzo di Boatti

Sarà presentato domenica pomeriggio alla libreria Il Punto. Modera Margherita Leone

“Per parlare della follia ci vuole un poeta. Per raccontare il tempo perduto ci vuole uno storico. Giorgio Boatti è tutte e due le cose e lo dimostra in questo straordinario romanzo dove tutto è vero”. Queste le parole della critica Cristina De Stefano a proposito del nuovo libro di Boatti, intitolato “Abbassa il cielo e scendi”, edizioni Mondadori, che sarà presentato domenica pomeriggio alla libreria Il Punto in un evento in collaborazione con il ristorante Tacabanda.

Un romanzo in cui c’è la storia del Novecento, l’amore fraterno e la schizofrenia di cui si parlerà con la professoressa Margherita Leone, relatrice dell’incontro.

Il protagonista, Bruno, vuole salire al cielo, mira alla santità, entra in seminario. Invece, appena tornato dal servizio militare precipita nella malattia mentale e la storia della sua vita la raccolta il fratello, l’autore Giiorgio Boatti, in un memoir struggente su cosa significhi stare accanto ad un malato di schizofrenia per mezzo secolo.

 Appuntamento alle 16 in via al Teatro Alfieri 5.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo