Le priorità del sindaco Gabusi: telecamereanti vandali ed emergenza vendemmiatori
Attualità

Le priorità del sindaco Gabusi: telecamere
anti vandali ed emergenza vendemmiatori

«Perseguiremo gli obiettivi che ci siamo posti nel nostro programma elettorale e cominceremo fin da subito a metterli in pratica». Con queste parole il sindaco Marco Gabusi ha voluto introdurre, nel

«Perseguiremo gli obiettivi che ci siamo posti nel nostro programma elettorale e cominceremo fin da subito a metterli in pratica». Con queste parole il sindaco Marco Gabusi ha voluto introdurre, nel corso dell'ultimo Consiglio comunale, i punti programmatici del suo governo per i prossimi cinque anni. Nell'attesa che, entro il mese di luglio, venga presentato e approvato il bilancio, si parte dall'ambito della sicurezza. Marco Gabusi conferma l'intenzione di installare 15 telecamere sul territorio comunale per una spesa di 50 mila euro. Un'opera necessaria, allo scopo di scoraggiare non solo l'abbandono abusivo dei rifiuti nelle aree più periferiche della città ma anche di prevenire gesti vandalici.

Nelle prossime settimane verrà poi riunito il Comitato Ordine e Sicurezza per affrontare l'emergenza vendemmiatori, quel fenomeno di immigrazione che coinvolge lavoratori stagionali, provenienti dall'Est Europa, alcuni dei quali senza punti di appoggio finiscono inevitabilmente per dormire in strada. Lo scorso anno l'Amministrazione aveva spostato le tende e i bivacchi che solitamente occupavano piazza Unione Europea in un piazzale della zona industriale in regione Dota e provvisto di docce e servizi igienici. «Con la collaborazione delle Forze dell'ordine e della Prefettura cercheremo di rispondere a questa emergenza che ogni anno colpisce la nostra città da fine agosto a fine settembre. Combatteremo il fenomeno del caporalato ma cercheremo di scoraggiare gli arrivi, se è chiaro che il mercato del lavoro non può assorbire questa offerta» ha dichiarato il sindaco.

Nuovi immobili pubblici sono destinati ad una futura alienazione allo scopo di reperire risorse per intraprendere investimenti. Gabusi ha spiegato di aver presentato domanda presso il Ministero di Grazia e Giustizia. Sembra questione ormai di poco e gli immobili di via Bussinello, sede attuale dei Vigili Urbani, saranno alienati mentre il Comando dei Vigili sarà spostato nei locali in cui operava il Giudice di Pace. Alla voce sanità, l'intento è quello di realizzare una pista di atterraggio per l'elisoccorso in accordo con la Croce Rossa di Canelli. In agenda ulteriori interventi che interesseranno la viabilità. E' intenzione del sindaco e della sua giunta sostituire il semaforo del ponte di corso Libertà con una rotonda per snellire il traffico lungo quella arteria stradale. Opere di riqualificazione saranno effettuate in quell'area e in particolare in quello specifico viale di accesso alla città in cui, tra i vari, si prevede la realizzazione di alcuni marciapiedi. Saranno portati a termine nuovi parcheggi mentre verrà aperto un bando per la gestione del Palazzetto dello sport. L'Amministrazione proseguirà nella collaborazione con l'associazione "Moscato e Meccanica". In cantiere l'idea di realizzare un evento dal tema "aziende aperte" dedicato agli addetti ai lavori dell'enomeccanica e in calendario per il prossimo anno.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo