Le visite ai cavalli presso il centro ippico
Attualità

Le visite ai cavalli presso il centro ippico

Nelle intere giornate di mercoledì e giovedì, e nella mattinata di venerdì, i componenti delle due commissioni veterinarie presiedute dal dottor Fulvio Brusa hanno visitato i purosangue che Rioni,

Nelle intere giornate di mercoledì e giovedì, e nella mattinata di venerdì, i componenti delle due commissioni veterinarie presiedute dal dottor Fulvio Brusa hanno visitato i purosangue che Rioni, Borghi e Comuni utilizzeranno nelle prove ufficiali e nella corsa di domenica in piazza Alfieri. Mentre scriviamo, tardo pomeriggio di giovedì, nessun cavallo è stato dichiarato “non idoneo” alla corsa dall’equipe veterinaria. Le visite, effettuate presso il centro ippico C.A. di R.E.S. di Valmanera (doveroso sottolineare la grande disponibilità da parte del Cross Club Asti nel mettere a disposizione un’ampia area-parcheggio adiacente alla struttura), come sempre sono state molto scrupolose e accurate, al punto che il nostro Palio viene additato ad esempio per l’attenzione e la cura rivolte a salvaguardare il benessere degli animali.

I medici veterinari hanno proceduto auscultando cuore e polmoni degli esemplari, verificando lo stato dello scheletro dell’animale e valutandone le capacità di corsa sia in dirittura che in curva. Inoltre si sono serviti di un’avanzata strumentazione di radiodiagnostica. Ogni cavallo, prima di essere visitato, è stato identificato attraverso il controllo dei documenti e dei microchip e gli sono stati prelevati campioni biologici da utilizzare per l’esame antidoping. In occasione delle prove i purosangue verranno valutati per il loro atteggiamento al canapo e, qualora se ne presentasse la necessità, visitati dopo la prestazione in pista. In piazza Alfieri sarà presente anche la commissione zooiatrica presieduta dal dottor Brignolo, che interverrà in caso di necessità durante la corsa.

Massimo Elia

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo