Marco Montemagno e Botti Gamba
Attualità
Video 
La storia

Marco “Monty” Montemagno intervista Mauro Gamba, produttore astigiano di botti per vini

Il celebre imprenditore digitale e youtuber ha voluto sapere tutti i segreti della Fabbrica Botti Gamba di Castell’Alfero

Quasi un’ora di chiacchierata con alle spalle, in bella mostra, un gagliardetto con la scritta Asti a testimonianza del profondo radicamento territoriale della sua azienda. È successo a Mauro Gamba titolare della Fabbrica Botti Gamba che, venerdì, è stato intervistato da Marco Montemagno, in arte “Monty”, uno dei più noti e seguiti youtuber a livello internazionale.

L’imprenditore di Castell’Alfero, oltre a promuovere la sua azienda, durante la lunga conversazione on line, ha decantato le lodi del nostro territorio e dei suoi prodotti, primo fra tutti il vino, che si connota come elemento simbolo dell’Astigiano formandone un binomio inscindibile. Mauro Gamba ha, quindi, raccontato la storia della sua azienda ma anche di un mondo della tradizione enologica che resiste alla modernizzazione e, anzi, si sviluppa sempre più.

«Per fare una botte ci vuole tempo e pazienza, anche 4 o 5 anni di attesa per la stagionatura – spiega Gamba – ma il legno deve crescere e le piante devono restare anche 150 anni in foreste sostenibili, partite dai tempi di Colbert a metà seicento per essere utilizzate a tale scopo. Un mondo che ha una velocità completamente diversa da quello attuale abituato ai tempi immediati del digitale».

Mastri bottai da 7 generazioni. Un’arte, quella della lavorazione del legno, che la famiglia Gamba si tramanda da secoli, nell’Astigiano, esportando poi in tutto il mondo. La Fabbrica ha sempre lavorato ininterrottamente fin dalla sua fondazione, tanto che nel 1969, Eugenio Gamba riceve il riconoscimento per “attività ininterrotta”. Gli anni ’70 e ’80 segnano la produzione delle botti Gamba grazie all’introduzione delle barrique, di cui la Fabbrica è stata la prima produttrice su tutto il suolo italiano, e alla rivoluzione enologica che diede la spinta a vinificare vini sempre più di qualità.

Una rivoluzione che pare aver suscitato interesse tanto da cogliere l’attenzione di Marco “Monty” Montemagno, esperto di digital, youtuber, imprenditore, giornalista, scrittore, conduttore o, più semplicemente. “Monty” è conosciuto ai più per il suo celebre motto: sii imprenditore di te stesso. Che non implica necessariamente fondare un’azienda, bensì tenere un approccio curioso, intraprendente o, come ama definirlo lui, da “pazzo furioso”. Le etichette professionali poco si addicono alla sua concezione dell’epoca attuale e, se siete tra i suoi tanti fan, questo lo saprete certamente.

L’intervista all’astigiano Mauro Gamba si unisce così alla lunga serie delle celebri chiacchierate on line di Marco “Monty” Montemagno che possono contare, tra gli altri, personaggi come Jeff Bezos e Matthew McConaughey.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo