Canej stabilimento
Attualità
Politica

Marmo si “autosospende” da AstiOltre per la vicenda Cantina Sociale di Canelli

Marmo si “autosospende” da AstiOltre per la vicenda che lo vede coinvolto nell’enopolio e lascia ai social il suo commento. “E’ una questione di correttezza” dice sentito telefonicamente.

La notizia, stringata, è arrivata via social: Roberto Marmo si autosospende da ”ogni partecipazione,a malincuore, ad attività pubblica”. Lo si legge sulla pagina fb di AstiOltre, la formazione politica che l’ex primo cittadino di Canelli aveva scelto e che appoggia il candidato sindaco Crivelli.

Motivazione? Scrive Marmo: «In attesa di definizione della oramai nota mia “vicenda”personale». Per il resto il più classico dei «“no comment”: la giustizia faccia il suo corso». La “vicenda personale” è legata alla Cantina Sociale di Canelli e alla chiusura della cooperativa. Come scrisse a febbraio del 2014 il nostro giornale «triste epilogo per la Cantina Sociale di Canelli. I duecento soci dell’enopolio si sono visti recapitare a casa una lettera, nella quale veniva comunicato che i due liquidatori della cantina (i commercialisti Renato Berzano e Marcello Sterpore di Asti) avevano portato i registri e la documentazione in tribunale>.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo