investito ambulanza
Attualità
In Provincia

Martedì il confronto sul futuro del 118 di Asti e nel nord Astigiano

Invitati i candidati a sindaco di Asti, è stato organizzato dai promotori della petizione per estendere l’h24 del 118 a Moncalvo

Continua a tenere banco nella campagna elettorale il tema dell’emergenza del 118 e, in particolare, le criticità per quanto riguarda il nord Astigiano. Proprio per affrontare questo argomento, insieme ai sindaci del territorio e ai candidati a sindaco di Asti, è stato organizzato un incontro voluto dai promotori della petizione che chiede di estendere il servizio 118 di Moncalvo, da h12 a h24, affinché l’ambulanza per le emergenze abbia una maggiore copertura temporale e territoriale. «Abbiamo pertanto pensato di organizzare un incontro chiarificatore sulla situazione attuale – spiegano gli organizzatori- e verificare, con le competenti autorità, le possibilità di miglioramento del sistema “118” nel nord astigiano».

L’incontro dal titolo “Quale futuro per il sistema di soccorso sanitario qualificato ad Asti e nel nord Astigiano?” si svolgerà martedì 7 giugno, alle 18, nell’ex sala consiliare della Provincia. Saranno presenti Paolo Lanfranco (presidente della Provincia di Asti), Marco Gabusi (assessore regionale), Carmelo Zaccuri (segretario provinciale FIMMG SE e medico 118), Luca Quagliotti (segretario provinciale CGIL). Sono stati invitati anche il vicepresidente della Regione Piemonte Fabio Carosso e l’assessore regionale alla sanità Luigi Icardi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo