Maurizio Rasero vittoria 2022
Attualità
Elezioni comunali

Maurizio Rasero entra nella storia di Asti e si riconferma sindaco al primo turno

Paolo Crivelli entra in Consiglio all’opposizione, ma tutti gli altri candidati a sindaco restano fuori dall’aula

Questa notte il sindaco Maurizio Rasero ha cambiato la storia di Asti facendosi non solo riconfermare a palazzo civico, il primo che ci è riuscito dal 1994 in avanti, ma anche vincendo le elezioni al primo turno.

Con 16.709 voti  di preferenza (55,65%) si è imposto sullo sfidante più prossimo, Paolo Crivelli alla guida del centrosinistra, che si è fermato ad appena 11.255 voti (37,48%).

Maurizio Rasero resta sindaco di Asti per i prossimi cinque anni. Paolo Crivelli entra in Consiglio comunale all’opposizione.

I restanti candidati a sindaco non ottengono abbastanza voti per diventare consiglieri. In particolare Salvatore Puglisi (lista civica Adesso Asti) incassa 731 voti (2,43%), Chiara Chirio (Italexit) 609 voti (2,03%), Marco Demaria (Azione) 403 voti (1,34%), Maurizio Tomasini (Ancora Italia) 227 voti (0,76%) e Margherita Ruffino (Il popolo della famiglia) 93 voti (0,31%)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo