La Nuova Provincia > Attualità > A Moncalvo calano gli abitanti
AttualitàMoncalvo e Nord -

A Moncalvo calano gli abitanti

Anno nuovo, storia vecchia. La più piccola città d’Italia diventa sempre più piccola. Nel 2019 la cittadina aleramica ha perso altri 18 residenti

Più donne che uomini

Anno nuovo, storia vecchia. La più piccola città d’Italia diventa sempre più piccola. Un paese al femminile con 1479 donne a fronte di 1364 uomini. Ormai scesa da tre anni sotto la fatidica soglia dei 3 mila abitanti, nel 2019 Moncalvo ha perso altri 18 cittadini passando a 2843 residenti (erano 2861 nel 2018). Un calo ridimensionato rispetto agli ultimi anni ma molto più visibile se si paragonano i dati con quelli di dieci anni fa: nel 2009 i moncalvesi erano 3332, esattamente 489 persone in più. Quasi 50 abitanti in meno ad anno. Un’enormità per i piccoli comuni, come Moncalvo, che rischiano così di perdere la loro identità.

L’analisi dei dati

Sul dato negativo del 2019 pesano i morti che sono stati 53 (23 maschi e 30 femmine) ma, ancor di più, i cancellati per trasferimento in altri comuni italiani o all’estero per un totale di 98 unità (48 maschi e 50 femmine).  A fronte di questo passivo, il dato positivo sul bilancio demografico è rappresentato da 12 nascite (6 maschi e 6 femmine) e da 121 nuovi moncalvesi provenienti da altri comuni italiani o nazioni estere (64 maschi e 57 femmine). Nel 2019 i nuclei famigliari erano 1315 di cui 232 con almeno un componente straniero. Nel corso dello scorso anno sono stati celebrati 7 matrimoni di cui 3 religiosi e 4 civili. Dieci sono i divorzi registrati all’anagrafe e nessuna unione civile tra persone dello stesso sesso mentre.

Immigrati stranieri in aumento

Interessante è l’analisi sui dati dei cittadini stranieri iscritti in anagrafe nel 2019. Infatti, se Moncalvo, contiene il costante calo di abitanti può ringraziare soltanto i cittadini stranieri che la scelgono come propria residenza. Il totale degli stranieri, comunitari e non, è di 315 persone (erano 305 nel 2018) . Se si considera il dato complessivo della popolazione residente, emerge che ogni nove abitanti almeno uno non è di cittadinanza italiana. In particolare la comunità straniera più numerosa è quella rumena con 115 componenti, segue a breve distanza quella albanese con 91. Al terzo posto, molto più distanziati, i filippini che sono in totale 29. Restano giù, da questo particolare podio, i marocchini che si fermano a 20 e i moldavi a 16. Le altre comunità straniere non raggiungono la doppia cifra. Va però segnalato che tutti i cinque continenti hanno almeno un loro cittadino presente a Moncalvo, il che rende la cittadina aleramica sempre più multietnica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente