Ritratto di Patrick Zaki opera dell'artista Francesca Grosso
Attualità
Cittadinanza onoraria

Moncalvo, conferita la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki

Il voto del Consiglio di Moncalvo impegna anche il sindaco Christian Orecchia ad esporre l’immagine di Zaki sul palazzo municipale, opera realizzata dall’artista romana Francesca Grosso

Patrick Zaki è cittadino onorario di Moncalvo. La mozione presentata dalla minoranza è passata all’unanimità nel Consiglio di venerdì, al pari dell’Odg della maggioranza, da inviare al Parlamento perché faccia pressione sul governo egiziano per il rilascio dello studente dell’Università di Bologna.

Sono molte le città italiane che si stanno muovendo per sostenere l’attivista egiziano detenuto senza processo in Egitto con accuse di terrorismo e attività sovversiva contro lo stato.

Dopo Bologna, Milano, Napoli, anche città come Pisa e Perugia hanno conferito qualche giorno fa la cittadinanza onoraria a Zaki. E non sono pochi i piccoli centri, dalla Liguria alla Puglia, che stanno facendo lo stesso.

Moncalvo si inserisce quindi nel movimento di sensibilizzazione a favore di Patrick Zaki che sta coinvolgendo l’intero Paese.

«L’assegnazione della cittadinanza onoraria a Patrick Zaki – commenta il sindaco Christian Orecchia – deve servire a sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi dei diritti umani. E’ inaccettabile che una persona sia tenuta in prigionia senza alcun capo di accusa e senza un equo processo, l’Italia non può voltargli le spalle e il conferimento della cittadinanza italiana sarà per lui una maggiore tutela».

L’amministrazione, continuando nel suo impegno per i diritti umani pensa di mobilitarsi anche per il ricercatore dell’Università del Piemonte Ahmadreza Djalali, condannato a morte dall’Iran e in carcere da ormai 6 anni.

Soddisfatto anche il gruppo di minoranza per le due mozioni votate all’unanimità in Consiglio comunale.

«Non possiamo permetterci un nuovo caso Regeni – affermano i tre consiglieri Alessio, Musumeci e Sandiano – accanto alla continua ricerca della verità per quest’ultimo, dobbiamo impegnarci affinché la violazione dei diritti umani nei confronti di Patrick Zaki non sfoci in una nuova tragedia».

Il voto del Consiglio di Moncalvo impegna anche il sindaco Christian Orecchia ad esporre l’immagine di Zaki sul palazzo municipale, opera realizzata dall’artista romana Francesca Grosso di Calligraphy Art, su commissione dell’associazione “InOltre” per la campagna nazionale volta alla liberazione dell’attivista dal titolo “Ritratto di parole per Patrick Zaki”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail