Christian Orecchia, Maurizio Oddone, Andrea Giroldo
Attualità
Promozione turistica

Moncalvo e Valenza: “Accordo dei due diamanti” per la promozione turistica

L’accordo nasce per sviluppare un’azione sinergica per la promozione reciproca delle due città, legate da profonde e antiche radici storiche, entrambe appartenenti a quell’area territoriale che fu il Marchesato del Monferrato.

Un importante protocollo d’intesa per la promozione e lo sviluppo del territorio tra le città di Moncalvo e Valenza è stato sottoscritto la scorsa settimana.

“L’Accordo dei due diamanti”, così è stato denominato riferendosi ai distretti della gioielleria e del tartufo, giunge al termine di una serie di incontri preliminari finalizzati a sviluppare un’azione sinergica per la promozione reciproca delle due città, legate da profonde e antiche radici storiche, entrambe appartenenti a quell’area territoriale che fu il Marchesato del Monferrato. Al centro della partnership gli elementi attrattivi di ciascun territorio: l’eccellenza nel campo dell’oreficeria per Valenza e quella dei settori vitivinicolo e tartufigeno per Moncalvo. Le due città si impegnano a realizzare iniziative congiunte di promozione e attivare uno scambio di informazioni turistiche, oltre che a realizzare scambi di eventi e favorire l’incontro delle realtà produttive dei rispettivi territori.

«Valenza guarda al Monferrato – spiega Maurizio Oddone, sindaco di Valenza – da un lato per la contiguità territoriale, dall’altro per le ragioni che l’hanno legata storicamente a questo territorio ai tempi del Marchesato, tanto che fu, come del resto Moncalvo, una delle capitali itineranti della corte degli Aleramici. Al tempo stesso entrambe le città sono legate per la loro economia a prodotti del suolo e della terra, come i metalli per Valenza e il tarfufo, il ‘diamante grigio’ per Moncalvo».

Soddisfatto per l’intesa raggiunta il sindaco di Moncalvo Christian Orecchia: «Sono felice di incontrare il collega di Valenza. Moncalvo crede nel territorio e nel fare rete. Valenza è un polo strategico per la regione e da questa collaborazione possono nascere importanti opportunità».

La costruzione di una rete è importante anche per il vicesindaco e assessore alla cultura di Moncalvo: «Ciò di cui ha più bisogno il Monferrato – dice Andrea Giroldo – è mettere in rete i grandi punti di forza del suo territorio per creare un’attrattività di respiro internazionale che sappia richiamare il turismo che spende davvero e crea economia. Mettiamo insieme due storiche città monferrine per creare un lavoro di squadra strategico tra il comparto del tartufo e quello dell’oreficeria di lusso. In estrema sintesi possiamo dire che le due economie crescono alimentandosi a vicenda».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail