La Nuova Provincia > Attualità > Moncalvo: nuova dirigenza per l’Asilo “Camossi”
Attualità Moncalvo e Nord -

Moncalvo: nuova dirigenza per l’Asilo “Camossi”

Sono Luisella Clerici, Maria Rita Laio, Vanna Lachello, Franco Gallo e Carlo Demartini. Proprio a questi ultimi due sono state conferite le deleghe di presidente e vice presidente.

Rinnovato il Consiglio di Amministrazione

Si è insediato il nuovo consiglio di amministrazione della scuola materna “Fratelli Camossi”. Come vuole la legge regionale di revisione delle ex Ipab (istituti pubblici di assistenza e beneficenza ) la parte pubblica deve essere in minoranza. Così dei cinque componenti solo due sono stati scelti dall’Amministrazione Comunale. Si tratta di Luisella Clerici e Maria Rita Laio. A queste si affiancano il delegato del parroco del paese (membro di diritto) Vanna Lachello e i due rappresentanti scelti dal gruppo “ Soci Sostenitori del Camossi” Franco Gallo e Carlo Demartini. Proprio a loro sono state conferite le deleghe, rispettivamente, di presidente e vice presidente.

Sono aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2020/2021

Intanto, per chi volesse, sono aperte le iscrizioni per il prossimo anno. Chi ha piacere può visitare i locali e visionare le varie attività, che vengono svolte, recandosi direttamente all’Asilo tutti i giorni dalle ore 9 alle 11 oppure al pomeriggio previo appuntamento. Il Camossi svolge attività di scuola materna paritaria per i bambini dai 3 ai 6 anni e, per rispondere alle necessità delle famiglie, nel 2009 è stato inaugurato il “Giardino d’Infanzia”. Si tratta dell’ unica realtà di questo tipo, legalmente riconosciuta ed autorizzata dalla Regione Piemonte, presente sul territorio di Moncalvo e nei comuni limitrofi. Da alcuni anni e, inoltre, attivo tutti i pomeriggi il servizio di dopo scuola per i bambini delle scuole elementari. Attualmente la capacità ricettiva è di 50/60 bambini suddivisi nei vari ambiti educativi. Nella struttura sono impiegate quattro maestre ed una cuoca professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente