La Nuova Provincia > Attualità > Montafia, un alunno positivo al Covid: sospese le lezioni in prima media
Attualità Moncalvo e Nord -

Montafia, un alunno positivo al Covid: sospese le lezioni in prima media

Tutti i compagni di scuola e le loro famiglie saranno sottoposti al tampone. Si pensa alla riapertura per la giornata di lunedì

Tutta la sua famiglia è positiva asintomatica

E’ ufficiale: fino a nuova disposizione la classe prima delle medie di Montafia sarà sospesa. Il motivo è la presenza di un ragazzino positivo al Covid che, insieme a tutta la sua famiglia, è in quarantena pur non presentando alcun sintomo.

E’ stata proprio la notizia della positività del ragazzino ad aver attivato tutta la procedura di verifica dei contagi che la dirigente dell’istituto comprensivo di Villafranca (responsabile Covid per la scuola di Montafia) sta conducendo di concerto con i medici dell’Asl incaricati di seguire i contagi fra i banchi.

Tutti i compagni faranno il tampone

Già stamattina erano pochi i ragazzini di quella classe che si sono presentati, visto che da ieri sera si era diffusa la notizia della positività del compagno di scuola. In giornata  tutti i ragazzini iscritti sono stati contattati ed invitati a sottoporsi ai tamponi che dovrebbero essere eseguiti fra la giornata di domani e, al massimo venerdì. Alla luce dei risultati verrà decisa la riapertura della classe che, probabilmente dovrebbe avvenire già lunedì.

Niente doposcuola nè palestra

Sempre in via precauzionale, la dirigente ha anche disposto il divieto di utilizzo delle aule e della palestra per attività di doposcuola e di allenamenti da parte di associazioni sportive esterne.

La notizia ha seminato grande preoccupazione in tutta la piccola scuola di Montafia, dove elementari e medie condividono la stessa struttura.

Paura anche alle elementari

E, visto che molti dei ragazzi di prima media hanno fratelli o sorelle più piccoli che frequentano le elementari, anche in queste classi si è diffusa la paura di un allargamento dei contagi. Considerando anche le assenze di alcuni bambini con sintomi da raffreddamento e febbre che sono compatibili anche con quelli del Covid.

Daniela Peira

Articolo precedente
Articolo precedente