montegrosso impresa mondo
Attualità
Innovazione e sostenibilità

Montegrosso, portano la firma dell’Impresa Mondo i nuovi serbatoi di accumulo di ALAC, l’Acquedotto Langhe e Alpi Cuneesi

La storica azienda montegrossese oggi guidata da Romolo e Fausto Tartaglino ha realizzato una struttura in acciaio vetrificato, «un materiale innovativo più resistente, più igienico e riciclabile al 100%»

Professionalità, innovazione e sostenibilità sono tra le peculiarità che caratterizzano i più importanti interventi realizzati dall’Impresa Mondo di Montegrosso, azienda che da oltre 70 anni opera nel settore dei lavori pubblici e privati realizzando, nell’ambito delle costruzioni generali civili e industriali, opere per la depurazione e potabilizzazione delle acque, contribuendo alla realizzazione di acquedotti, fognature, opere stradali in genere e urbanizzazioni. Tra le ultime opere, la realizzazione di due serbatoi di accumulo per acqua potabile in acciaio vetrificato, «un materiale innovativo più resistente alle condizioni esterne, più igienico e riciclabile al 100%»: nello scorso mese di marzo l’Impresa Mondo aveva vinto la gara bandita da ALAC spa, l’Acquedotto Langhe e Alpi Cuneesi, e dal geometra Mauro Giraudo, Responsabile Unico del Procedimento. «Nel progetto, curato dall’Ing. Enrico Piovano, non viene impiegato il cemento, ma serbatoi formati da pannelli vetrificati che vengono imbullonati e assemblati in cantiere e che non necessitano manutenzione – spiegano i titolari, Romolo e Fausto Tartaglino – Il materiale vetrificato è prodotto da GLS Tanks International, azienda austriaca specializzata nella costruzione di serbatoi e silos in acciaio vetrificato. La superficie vetrosa permette ai serbatoi di contenere acqua potabile ottenendo la certificazione americana NSF/ANSI61. Ad occuparsi del collaudo dei due serbatoi siti nel cantiere di Cerretto Langhe è l’Ing. Giorgio Domini, affiancato dal Project Manager per conto dell’Impresa, l’Ing. Gianni Devalle».

Accanto all’intervento nel Cuneese numerose le opere realizzate dalla ditta montegrossese nell’Astigiano. Tra questi, a Costigliole, in località Sabbionassi, attraverso opere di stabilizzazione, interventi di messa in sicurezza di un tratto di strada a rischio di frana, e in frazione San Carlo la realizzazione di un nuovo collettore fognario per conto dell’Acquedotto Valtiglione. La solida collaborazione con l’Acquedotto è proseguita a Montaldo Scarampi con migliorie al servizio idrico. Di rilievo anche la sistemazione idrogeologica di Rio Cervino a Mombaruzzo; e non sono mancati lavori fuori provincia, quali la realizzazione di opere di collettamento e depurazione del territorio Pinerolese, a Volvera, per conto di SMAT, Società Metropolitana Acque Torino, e a Monticello d’Alba, dove l’Impresa Mondo ha svolto delicate operazioni di microtunneling, commissionate dalla Società Intercomunale Servizi Idrici. Sempre nell’Astigiano, anche riqualificazione di centri storici, come il bell’intervento in piazza Vittorio Emanuele II a Montegrosso.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo