gnomi
Attualità
Frazione Banengo

Montiglio: tra gli gnomi antichi mestieri e attività di un tempo

Primo premio al concorso “Il Borgo e i suoi presepi”, che ha animato il centro di Cocconato nel periodo natalizio
Grande soddisfazione nella piccola frazione di Banengo per il primo premio al concorso “Il Borgo e i suoi presepi” che ha animato il centro di Cocconato nel periodo natalizio. Infatti il grandioso presepe degli gnomi (foto) è stato il più votato dalla giuria popolare e la comunità ha ricevuto un piatto dipinto da Graziella Barocco, offerto dalla famiglia in ricordo di Guido Durando.

Allestito sotto la ottocentesca Tettoia di piazza Giordano, vi erano raffigurate le attività tipiche nel passato degli abitanti della borgata, quali l’estrazione del gesso, la coltivazione della canapa, la lavorazione dei salici. Oltre al presepe, lungo i bordi della provinciale che collega la frazione montigliese con l’abitato di Cocconato erano stati installati gruppi di gnomi, ciascuno a rappresentare un rione di Banengo.

Artefice dell’originale iniziativa è stata Maria Ferrando, insegnante in pensione, con la collaborazione di tutti i banenghesi; gli gnomi sono stati realizzati da Giancarlo Ferrero, tagliando obliquamente tronchetti di legno di varie altezze. Intanto vicino alla casetta degli gnomi sono state realizzate simpatiche ambientazioni in miniatura che ricordano le attività dei montigliesi: dal municipio alla scuola, dai negozi all’aula di tribunale.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail