Murales ad Asti: il cittadino scelga dove farli
Attualità

Murales ad Asti: il cittadino scelga dove farli

Le prime 125 proposte pervenute all’Asp tra il 19 e il 31 maggio saranno premiate con buoni parcheggio

Piacciono i murales del Movicentro, recentemente inaugurati, e c’è chi propone, tra gli astigiani, che altri spazi colorati possano nascere nel centro urbano o nelle frazioni. Numerosi i cittadini colpiti dalla creatività degli studenti del Liceo Artistico “Benedetto Alfieri” che hanno usato il pennello per raccontare la loro idea di viaggio.

Raccogliendo il sollecito dei cittadini, Comune e Asp sono pronti a lanciare, in collaborazione con i media astigiani, il sondaggio: “Dal muro al murales: quale spazio vorresti vedere dipinto?”.

Fino a mercoledì 31 maggio l’iniziativa sarà pubblicizzata da La Stampa, La nuova provincia, Gazzetta d’Asti, Dentro la Notizia (giornali e sito web), AT News, Langhe Roero Monferrato, Radio Asti Europa (quotidiani on line).

“Lo spirito che muove questo nuovo progetto – indicano il sindaco Fabricio Brignolo e la presidente Asp Giovanna Beccuti – è lo stesso che ha ispirato il concorso del Movicentro: passare dal grigio ai colori, cioè dall’anonimato di un luogo a uno spazio valorizzato, contribuendo a rendere più bella la città”.

I lettori sono invitati a segnalare, all’indirizzo di posta elettronica media@asp.asti.it, il muro esterno (e anche interno se di edifici di pubblica utilità) che vorrebbero vedere trasformato in murales. Chi si affretterà a dare la propria indicazione trarrà un utile vantaggio: i primi 125 cittadini che scriveranno all’Asp riceveranno, infatti, otto buoni sosta messi a disposizione dal Comune e da utilizzare nei parcheggi gestiti dall’Asp.

I ticket, di un quarto d’ora ciascuno, garantiranno complessivamente due ore di fermata negli stalli blu: tempo ampiamente sufficiente per fare acquisti in centro, sbrigare commissioni, raggiungere uffici pubblici o studi privati, fare semplicemente una passeggiata.

I cittadini dovranno scrivere a media@asp.asti.it dal 19 al 31 maggio indicando: il muro in cui vorrebbero far nascere il murales, il proprio nome e cognome, indirizzo, numero di telefono. Potranno partecipare sia i residenti ad Asti che in provincia. Chi vorrà potrà allegare una fotografia dello spazio indicato.

L’elenco delle proposte sarà successivamente inviato dall’Asp al Comune affinché ne tenga conto e promuova, nel tempo, l’abbellimento degli spazi.

La distribuzione dei buoni sosta avverrà a partire da giovedì 1° giugno all’Asp.  

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale