La Nuova Provincia > Attualità > Nel nord astigiano aumentano i contagi ma anche le iniziative di solidarietà
Attualità Villafranca - Villanova -

Nel nord astigiano aumentano i contagi ma anche le iniziative di solidarietà

Salgono a otto i positivi a Villafranca, quattro i casi a Montechiaro

Migliorano le condizioni di salute dei ricoverati

Dopo alcuni giorni in cui non si registravano contagi, torna a salire il numero dello persone positive al Covid 19 a Villafranca d’Asti – da quattro a otto – e si registrano i primi casi anche a Montechiaro. «Purtroppo è di poco fa la notizia di un nuovo contagio a Villafranca, che si aggiunge a quelli di lunedì e di ieri sera», fa sapere la sindaca Anna Macchia. «Ci arrivano però anche notizie incoraggianti: le prime persone messe in quarantena hanno terminato il periodo di isolamento e stanno bene e ci sono dei miglioramenti anche nelle condizioni di salute dei villafranchesi ricoverati per Coronavirus», sottolinea la sindaca rinnovando l’invito a non uscire. «Capisco la preoccupazione dei cittadini, ma ci tengo a precisare che l’Asl, quando si verifica un caso positivo, ricostruisce tutti i contatti che tale persona ha avuto emanando così le ordinanze di quarantena. Per queso chiedo di stare tranquilli: non serve sapere i nomi delle persone positive, ma è fondamentale rispettare le regole e restare a casa». Primi tamponi positivi anche a Montechiaro, dove, a oggi, le persone affette da Covid 19 sono 4, mentre una persona è stata messa in quarantena domiciliare. Una persona positiva ma asintomatica e in quarantena domiciliare anche a Montafia dov’è stato immediatamente sospeso il mercato del lunedì.

Raccolte fondi per mascherine e banco alimentare

A fronte dell’aumento dei casi positivi al Covid si moltiplicano anche le iniziative di solidarietà come la raccolta fondi già attiva da qualche giorno a Montechiaro per l’acquisto di mascherine chirurgiche da donare alla popolazione. Iniziativa analoga anche a Montiglio dove l’Amministrazione del sindaco Dimitri Tasso attiva una raccolta fondi per l’acquisto di mascherine e per il banco alimentare. A Montafia la Croce Verde ha donato delle mascherine chirurgiche da distribuire alle famiglie. A Villafranca, il consiglio direttivo della Pro loco ha deciso di devolvere 900 euro alla Croce Rossa del paese per sostenerla durante questo periodo di emergenza. Iniziative solidali arrivano anche dai privati. Sempre a Villafranca, Vinpectore, cantina online, ha lanciato l’iniziativa “Sostegno di vicinanza” impegnandosi a devolvere il 10% dei proventi derivanti da consegne a domicilio a Villafranca e dintorni alla Caritas locale per l’acquisto di beni di prima necessità.

Tutte le Amministrazione comunali stanno lavorando in questi giorni per mettere a punto i criteri di priorità di assegnazione dei buoni spesa e dei generi di prima necessità sulla base dei fondi governativi distribuiti a tutti i Comuni italiani per fronteggiare l’emergenza alimentare che rischia di travolgere le famiglie in difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente