Il pregiato fungo ipogeo
Attualità
Promozione del territorio

Nell’Astigiano un mese di eventi tra storia, tradizioni e sapori

Un ricco calendario di eventi nei paesi da nord a sud della provincia di Asti, dalle fiere del tartufo al Palio degli asini

Non c’è davvero che l’imbarazzo della scelta per vivere l’Astigiano tra i colori e sapori dell’autunno nel mese di ottobre. Un fitto calendario proporrà tanti appuntamenti, messi a punto da Comuni, Pro Loco e associazioni del territorio. In primo piano la valorizzazione e la promozione delle produzioni tipiche, ma anche gli eventi della storia e tradizione locali. Un grande lavoro da parte degli organizzatori per far conoscere le proprie ricchezze e tante occasioni per i visitatori di scoprire il territorio e le sue ricchezze.

Dall’Elogio della gallina bionda a Villanova alla fiera della nocciola di Castellero, il primo piano sul miele a Ferrere, la fiera “Bacchanalia” ad Aramengo e le prime fiere nazionali del tartufo dell’autunno/inverno, a Montiglio, Mombercelli e Moncalvo; i “Sapori d’autunno” della Pro Loco di Motta, per gustare la bagna cauda e il fritto misto, pezzi forti della cucina piemontese. Bagna cauda da gustare anche a Mongardino, con il primo appuntamento della Pro Loco il 28 e 29 ottobre (i successivi nel mese di novembre); e a Vigliano, dove il 22 ottobre la Pro Loco attende i partecipanti per una camminata pomeridiana e poi la cena nel salone del centro sportivo, sede del sodalizio. E, ancora, la Barbera: a Canelli le Città del vino, l’abbinamento con il merluzzo norvegese ad Agliano. Infine, storia e tradizione con il Palio degli asini: appuntamento a Montafia, Cocconato e Calliano.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo