Nizza
Attualità
Con il giornale

Nizza e le sue “Storie sospese”, sei racconti al tempo del lockdown

Il libro in edicola martedì 6 luglio con La Nuova Provincia

Sono storie “sospese”, cioè già presenti sul territorio ma in attesa che qualcuno le raccolga e le racconti a proprio modo, quelle raccolte nel volume appena uscito per Edizioni del Capricorno, e che dal 6 luglio sarà in distribuzione con il nostro giornale. Le firmano gli scrittori contemporanei Stefania Bertola, Giuseppe Culicchia, Gianni Farinetti, Laura Pariani, Eleonora Sottili e Nadia Terranova.

Ma la grande protagonista, per una volta centrale non (solo) per le qualità paesaggistiche ed enogastronomiche, è la cittadina di Nizza Monferrato. «Il 2020 è stato inevitabilmente un anno di sospensione per gli eventi – racconta l’assessore nicese alla cultura Ausilia Quaglia – ad agosto, già sapendo che sarebbe stato molto difficile dar vita a novembre al festival “Libri in Nizza”, nella sua forma completa al Foro Boario che nelle ultime edizioni era arrivata ad attirare fino a 3 mila persone, abbiamo ripensato la formula». Il sindaco Simone Nosenzo approva e condivide l’idea, ecco quindi un “percorso lungo” e condiviso con l’Accademia di Cultura Nicese “L’Erca”, partito ai primi di settembre con una mostra dedicata alle fotografie di Arturo Bersano, spunto per il concorso letterario “Terra di Storie, Storie di Terra” aperto ad adulti e studenti. Spiega l’assessore: «L’intento era di stimolare la creatività per chiunque avesse voglia di mettersi in gioco». Prendeva le mosse, nel frattempo, la seconda fase: in collaborazione con Antonella Cavallo, curatrice di eventi già nello staff del Salone Internazionale del Libro, venivano individuati i 6 autori nazionali da invitare all’ombra del “Campanòn” per scoprire la città e le sue eccellenze in una residenza creativa.

La seconda ondata Covid ci metteva lo zampino, perciò le visite di persona si trasformavano in colloqui telefonici, videochiamate e condivisione di ricerche sui diversi spunti offerti dal Comune e dall’Erca: la scultrice Claudia Formica, l’adolescenza nicese di Umberto Eco, il Torino F.C. in ritiro tra le colline nel 1943, la figura di Francesco Cirio, l’insolita presenza di librerie a Nizza (ben 4) e la storia antica della città. Attraverso le abili penne degli scrittori, i materiali si sono trasformati in altrettanti racconti tra finzione e realtà, godibili singolarmente o come affresco collettivo, con la copertina e le illustrazioni del pittore nicese Massimo Ricci. Conclude Quaglia: «Ci piaceva l’idea che fosse soprattutto un bel libro, per incuriosire su Nizza chi non la conosce e far scoprire nuove vicende a chi già la frequenta».

Dopo la presentazione a Torino, alla Biblioteca Civica Centrale, martedì scorso nell’ambito di “Portici di Carta”, il volume “Storie sospese – sei scrittori contemporanei raccontano Nizza Monferrato” sarà a partire dalla prossima settimana acquistabile nelle principali edicole di Asti e provincia insieme a “La Nuova Provincia” al prezzo promozionale di euro 9,90 (più il costo del settimanale). Sarà presentato anche sotto il “Campanòn” il 13 luglio alle 21,30.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail