avis
Attualità
Volontariato

Nizza: in arrivo per l’Avis l’ampliamento della sede

I lavori prenderanno il via non appena si sarà trasferita la Croce Verde

Con il trasferimento della Croce Verde in strada Canelli, anche l’Avis amplierà i propri locali, all’intero primo piano dell’attuale palazzo in via Gozzellini. Per facilitare il tutto, l’amministrazione comunale ha già rinnovato il comodato, con l’impegno di estendere gli spazi dedicati (permettendo i lavori all’interno) non appena disponibili. «Apriremo il cantiere alla comunicazione di spostamento dalla Croce Verde – commenta il presidente, appena rinnovato, Roberto Cartosio – Quello della nuova sede è un obiettivo che, in dialogo con il Comune, portiamo avanti da alcuni anni. Il centro prelievi sarà articolazione operativa esterna del centro raccolta Avis di Asti. Avrà due sale per le visita, un numero maggiore di poltrone e aree riposo più ampie, aumentando la sicurezza generale».

I volontari hanno continuato a operare alacremente anche nel 2020, con l’autoemoteca al Foro Boario e ben 582 donazioni raccolte, pur con tutte le cautele necessarie. La nuova sede permetterà portare le donazioni da trimestrali a mensili.
Conclude il sindaco Simone Nosenzo: «Con una nuova sede dove effettuare i prelievi, l’Avis di Nizza potrà proseguire il lavoro che già oggi svolge brillantemente, per ragioni logistiche, con l’autoemoteca, ma all’interno di locali più avvaloranti, diventando riferimento per il sud Astigiano».

Nella foto, il presidente Roberto Cartosio e l’amministratore Vito Biscione.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail