La Nuova Provincia > Attualità > Nizza Monferrato: salgono a sette i cittadini positivi al coronavirus
Attualità Nizza Monferrato -

Nizza Monferrato: salgono a sette i cittadini positivi al coronavirus

Di questi, 5 sono al momento ospedalizzati, e tra loro uno si trova in terapia intensiva. I 2 restanti rimangono in quarantena presso la propria abitazione

Sono sette i nicesi positivi al coronavirus

Crescono, seppure in misura contenuta, i numeri del contagio nella città del “Campanòn”. Lo segnala il sindaco Simone Nosenzo nella sua diretta serale: «Abbiamo tra i residenti a oggi 7 casi positivi al COVID-19. Di questi, 5 sono al momento ospedalizzati, e tra loro uno si trova in terapia intensiva. I 2 restanti rimangono in quarantena presso la propria abitazione».

Otto persone in isolamento domiciliare

A questi, si aggiunge un totale di 8 persone a cui è stato richiesto l’isolamento domiciliare, per contatti confermati con altri individui positivi al virus. Il primo cittadino non nasconde la propria preoccupazione: «Ho parlato telefonicamente con tutte le persone in isolamento. Mi hanno detto che stanno bene, ovviamente alcuni stanno subendo pressioni psicologiche pesanti. Credo che mai come in questo momento sia importante far sentire la propria vicinanza. L’augurio per tutti è di un miglioramento e fuoriuscita da questa brutta vicenda».

Rispettare le norme per contenere il contagio

Proprio per via dell’incremento dei numeri, il Sindaco ribadisce come rispettare le norme di contenimento diventi cruciale. Le forze dell’ordine proseguono i propri controlli: «Nella giornata di ieri, martedì, gli agenti di Polizia Locale hanno controllato 48 autocertificazioni, tra veicoli e pedoni. In 3 casi, sono seguite denunce per mancato rispetto dell’ordinanza. Questo significa che il messaggio non è ancora passato abbastanza: bisogna muoversi solo in caso di necessità».

Il sindaco: “grazie a tutti coloro che rispettano le regole”

Nosenzo ribadisce la soddisfazione e la gratitudine verso chi invece rispetta le regole in questo momento difficile: «Grazie per tutte le condivisioni dei post istituzionali sui social network. È utile veicolare per messaggi verso un numero maggiore di persone». Prosegue inoltre il servizio di consegna a domicilio da parte da un gran numero di attività nicesi: l’elenco con i contatti sono reperibili sul sito del Comune e sulla pagina “Nizza è”.
Fulvio Gatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente