Nizza, rischia la chiusurala biglietteria della stazione
Attualità

Nizza, rischia la chiusura
la biglietteria della stazione

Possibile chiusura della biglietteria della stazione di Nizza? Il problema, nell’aria da tempo, sembra tornare di attualità. Per chiedere lumi il Comitato Strade Ferrate e il Comune di Nizza hanno

Possibile chiusura della biglietteria della stazione di Nizza? Il problema, nell’aria da tempo, sembra tornare di attualità. Per chiedere lumi il Comitato Strade Ferrate e il Comune di Nizza hanno inviato una lettera congiunta alla Direzione Generale Torino di Trenitalia spa, e per conoscenza all’Assessorato ai Trasporti della Regione Piemonte: «Fra utenti e pendolari è emersa la preoccupazione per la eventuale chiusura dell’ufficio di biglietteria, eventualità già contrasta nell’aprile 2008 da cittadini, pendolari e amministratori.

Si rileva ancora una volta che la biglietteria delle Stazione di Nizza è l’unica ancora presidiata da personale e serve tutto il territorio del sud astigiano, territorio che vanta un bacino di utenza di circa 60 mila cittadini. La sua chiusura creerebbe enormi disagi per la popolazione e per il turismo, sarebbe quindi una decisione dannosa, del tutto irrazionale ed in contrasto con i basilari principi di buona amministrazione fissati all’art. 97 della norma Costituzione. Attendiamo sul punto in oggetto Vostro sollecito riscontro».

Proseguono intanto, come da puntuale segnalazione del Comitato, i disservizi sulla linea ferroviaria Acqui Terme-Asti. La vice presidente Maria Rosa Roggero racconta due casi particolarmente problematici accaduti nei giorni scorsi: «Nel corso della settimana 7 corse al giorno sono state “cancellate”. Una comitiva di circa 75 bambini, diretta ad Asti in viaggio di istruzione accompagnata dagli insegnanti, ha avuto problemi alla soppressione della corsa delle 8,09, perché sui bus sostitutivi non c’era spazio per tutti. Problemi anche per una coppia di turiste americane, che pensavano di poter raggiungere l’aeroporto a Milano da Nizza ma hanno rischiato di perdere il volo a causa della scarsa affidabilità del servizio».

f.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo