Nominato il CdA del Distretto Paleontologico
Attualità

Nominato il CdA del Distretto Paleontologico

Nei giorni scorsi sono stati nominati gli otto del consiglio di amministrazione dal quale uscirà il nome di presidente e vice

Passi avanti per la realizzazione del Distretto Paleontologico Astigiano; nei giorni scorsi sono stati nominati gli otto del consiglio di amministrazione dal quale uscirà il nome di presidente e vice.
All’esito della votazione dei 63 Comuni sui 66 aventi diritto, sono risultati eletti Guido Cavalla, sindaco di Villafranca (in rappresentanza degli ambiti territoriali Unione Colli del Monferrato, Colline Alfieri): 39 voti; Carlo Alberto Goria, consigliere comunale di San Paolo Solbrito (Alto Astigiano, Dalla Piana alle colline, Valtriversa): 39 voti; Andrea Laiolo, sindaco di Vinchio (Via Fulvia, Valtiglione e Dintorni): 34 voti; Giovanni Rosso, consigliere comunale di Isola (Unione Terre Astiane): 29 voti; Luigi Mauro Pelissero, sindaco di Camerano Casasco (Val Rilate, Monferrato Valleversa): 22 voti.

Non eletti Gilio Brondolo, sindaco di Cortiglione (Vigne & Vini): 20 voti; Filippo Romagnolo, assessore di Costigliole (Tra Langa e Monferrato): 17 voti.
Agli eletti si aggiungono i tre membri di diritto: il presidente Gianfranco Miroglio per il Parco Paleontologico astigiano, Francesca Gerbi, consigliere comunale di San Damiano per la Provincia e Maria Bagnadentro, assessore, per il Comune di Asti.
A breve la nomina di presidente, vice, revisore dei conti e direttore; l’intera compagine resterà in carica per tre anni.
Tutti i suoi componenti opereranno a titolo gratuito con lo scopo di valorizzare le realtà paleontologiche del territorio.

Lo scopo del Distretto è quello di agire a livello di rete territoriale con iniziative, manifestazioni, eventi e ogni azione destinata a facilitare la fruizione culturale e turistica dei luoghi. Fra le linee di intervento anche il coinvolgimento dei produttori agroalimentari, compresi quelli da coltivazione biologica.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale