Cerca
Close this search box.
Asti Pride
Attualità
Manifestazione

Oggi ad Asti è il giorno del Pride per sostenere le rivendicazioni della comunità Lgbtqi+

Il corteo si incamminerà da piazza Catena intorno alle 17 per poi giungere ai giardini pubblici dove si terranno i discorsi finali

Ad Asti è il giorno del Pride. Oggi pomeriggio, sabato, a partire dalle ore 17, il terzo Asti Pride si snoderà per le vie del centro al motto del claim “God Save the Queen” e in memoria della scrittrice Michela Murgia scomparsa lo scorso anno.

Il Pride di Asti, che avrà come madrina la conduttrice radiofonica La Pina, cambierà il tradizionale percorso osservato nelle precedenti edizioni. Il corteo, al quale sono attese oltre 4.000 persone, si incamminerà da piazza Catena verso via Hope, piazza Goria, via d’Azeglio, via Verdi, corso Dante, corso Alfieri, via Prandone, corso alla Vittoria per poi giungere al parco della Resistenza, poco prima delle ore 19, dove si terranno gli interventi conclusivi.

Durante la manifestazione il traffico lungo il tragitto sarà interrotto, ma già dalle 14.30 sarà vietato sostare in piazza Catena e nei parcheggi a spina di pesce fronte “Palazzo Mandela”.

Ancora una volta sono tante le rivendicazioni di Asti Pride culminate nel documento politico pubblicato sul sito della manifestazione. Tra queste l’adesione del Comune di Asti alla rete READY che «permetterebbe di far entrare la nostra città, in un circuito nazionale virtuoso di best practice delle istituzioni locali nel campo della lotta alle discriminazioni basate su orientamento sessuale ed identità di genere».

[nella foto un momento del secondo Pride di Asti]

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link