stramangiando 2
Attualità
Galleria 
Promozione del territorio

Oltre 600 persone alla Stramangiando della Pro Loco di Motta

Doppio di partecipanti alla versione autunnale della passeggiata enogastronomica sulle colline di Costigliole. E in calendario già pronto il doppio weekend con Sapori d’autunno

Una splendida giornata di sole autunnale ha accolto domenica sulle colline di Costigliole d’Asti i 660 partecipanti alla “Stramangiando” della Pro Loco di Motta di Costigliole, passeggiata enogastronomica a tappe tra splendidi panorami, vigne e borghi, gustando i piatti tipici preparati dalla Pro Loco guidata da Alessio Comune e serviti in sei aziende costigliolesi: le aziende Alessandro Borio, Massimo Bo, Cascina Castlèt, Cascina San Siro e distilleria Vieux Moulin. Il bis della manifestazione proposta per la prima volta a giugno va in archivio dunque con il doppio dei partecipanti: numeri importanti per i quali la Pro Loco si è spesa con grande lavoro e passione. I numerosi partecipanti sono giunti da varie zone del Piemonte e da fuori regione, curiosi e conquistati dal territorio astigiano. Un grande supporto alla manifestazione è stato dato dall’associazione carabinieri di Costigliole, che ha fornito supporto lungo il tragitto per l’intera giornata. Grande soddisfazione in casa Pro Loco per la riuscita dell’evento: “Grazie a tutte le persone che hanno deciso di passare una giornata insieme a noi. E grazie ai produttori costigliolesi che hanno creduto in questo progetto, all’amministrazione comunale, alla Polizia Locale, ai volontari di ANC e Croce Rossa per il supporto durante l’evento. Grazie anche agli accompagnatori della Pro Loco e dell’associazione Costigliole Cultura per aver guidato i gruppi lungo il percorso e a tutti i volontari che hanno lavorato per la realizzazione dell’iniziativa”, ha fatto sapere il presidente Alessio Comune attraverso i canali social.

Intanto nuovi appuntamenti sono già in calendario da parte della Pro Loco mottese: in arrivo “Sapori d’autunno”, che proporrà due weekend a tavola per gustare sabato 15 (a cena) e domenica 16 ottobre (a pranzo) la prima bagna cauda di stagione; e sabato 22 (a cena) e domenica 23 (a pranzo) il fritto misto alla piemontese. Nel menu del weekend dedicato alla bagna cauda, oltre al piatto classico della tradizione locale (ci sarà anche una versione senza aglio) ci saranno anche cappelletti in brodo, bollito con salse e bunet; ad accompagnare il fritto misto, che sarà composto da bistecca di pollo, bistecca di vitello, fegato, grive, salsiccia, filone, cervella, polpette, melanzana, semolino, amaretto, carote e bagnetto, ci saranno carne cruda e bunet. Disponibili anche menu bimbo con affettato misto, gnocchi al ragù e bunet. L’appuntamento è nella tensostruttura riscaldata che verrà allestita al campo sportivo della frazione Motta, sede della Pro Loco (via Don Sonaglia 4).

(Foto Pro Loco Motta e Costigliole Cultura)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo