anna maria toffano
Attualità
Ospedale di Asti

Ospedale di Asti, nuova direttrice della farmacia ospedaliera

Da venti anni lavora nella struttura. L’incarico conferito questa mattina durerà cinque anni

La Direzione generale dell’Asl di Asti ha conferito questa mattina alla dottoressa Anna Maria Toffano l’incarico quinquennale di direttrice della struttura complessa Farmacia Ospedaliera, in seguito alla procedura di selezione che si è tenuta nelle scorse settimane.

Nata nel 1969, laureata in Farmacia e specializzata in Farmacia Ospedaliera all’Università degli Studi di Torino, la dottoressa Toffano ha un’esperienza di oltre 20 anni ad Asti, dove lavora dal 2001, sempre all’interno della Farmacia Ospedaliera, che ha già avuto modo di guidare dalla primavera del 2020 in qualità di direttore facente funzione.

Nel corso della sua attività si è occupata di tutti gli aspetti connessi al lavoro della struttura: dalla gestione di prodotti farmaceutici e dispositivi medici e della relativa logistica, alla tecnologica farmaceutica e alla preparazione dei farmaci. Ha seguito la progettazione e la realizzazione del layout operativo del nuovo Centro Compounding avviato nel 2005 al Cardinal Massaia. Il Centro ha il compito di preparare farmaci per il controllo del dolore, le terapie oncologiche, le somministrazioni intravitreali in patologie oculari.

Si è occupata della formazione pre e post laurea nell’ambito della convenzione con la Facoltà di Farmacia dell’Università di Torino; fa parte del gruppo dei farmacisti ospedalieri della Rete Oncologica Piemonte e Valle d’Aosta.

«Con la nomina di una professionista di valore come la dottoressa Toffano, che può contare su una grande esperienza nella sanità astigiana – precisa il Direttore generale Asl   Flavio Boraso – diamo continuità al lavoro svolto in questi anni e stabilizziamo un settore importante per l’attività dell’Ospedale e dell’azienda sanitaria».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale