Palio 2013, ecco la presentazionementre si lavora alla nascita del Consorzio
Attualità

Palio 2013, ecco la presentazione
mentre si lavora alla nascita del Consorzio

Lo splendido Palazzo Mazzola di via Buon Pastore, destinato ad ospitare il Museo del Palio, ha ospitato nel pomeriggio di martedì la presentazione del grande evento in programma domenica 15

Lo splendido Palazzo Mazzola di via Buon Pastore, destinato ad ospitare il Museo del Palio, ha ospitato nel pomeriggio di martedì la presentazione del grande evento in programma domenica 15 settembre. Presenti autorità politiche e paliesche, oltre a sponsor, appassionati ed addetti ai lavori. Primo a prendere la parola è stato il sindaco Fabrizio Brignolo: «In occasione del Palio e di tutti gli altri eventi settembrini è bello vedere la città popolarsi di turisti. Asti si colora, si respira nelle vie e nelle piazze l’aria della Festa. Mi preme sottolineare  come la sinergia tra enti ed istituzioni locali abbia contribuito negli ultimi anni, e stia attualmente contribuendo, a rendere sempre più godibile la manifestazione».

E’ quindi intervenuto l’assessore al Palio Alberto Pasta: «Ringrazio i numerosi presenti a questo appuntamento, ulteriore dimostrazione di quanto il Palio sia sempre più sentito in ambito cittadino e non solo. E’ stato un anno intenso, durante il quale la manifestazione è cresciuta tanto e attorno ad essa sono nate e si sono sviluppate importanti iniziative. Cito il progetto “Le Radici del Futuro”, promosso dal Collegio dei Rettori in collaborazione con l’Amministrazione Comunale ed il Provveditorato agli Studi, al quale hanno partecipato con grande entusiasmo i bambini delle scuole elementari. L’iniziativa in futuro verrà estesa anche agli allievi delle superiori».

Ha proseguito Pasta: «In merito alla manifestazione, oltre a ribadire la grande attenzione e accuratezza riservata alle visite veterinarie, ricordo che quest’anno le stesse non si svolgeranno più presso la scuderia Simonazzi ma nel centro ippoterapico C.A. di R.E.S. di località Valmanera 89, proprietà della signora Silvia Manzoni. Per quanto concerne il Palio degli sbandieratori, saranno tre i Drappi (o Paliotti) che verranno consegnati. I riconoscimenti andranno al gruppo Sbandieratori che s’imporrà nella gara di giovedì 12 settembre in piazza San Secondo, al miglior gruppo Musici e alla coreografia più coinvolgente. A dipingerli saranno Stefania Caretta (Paliotto), Gianfranco Gerace (coreografia) e Filippo Pinsoglio (musici)». La Caretta e Gerace sono allievi della scuola di fumetto e animazione di Asti. Lodevole l’iniziativa degli “Ambasciatori del Palio nel Mondo”, che vedrà assegnare a Mimma Tibaldeo, astigiana trapiantata a Miami, una “Pergamena” opera di Giovanni Buoso, Maestro del Palio nell’anno 1996. Ogni anno Mimma Tibaldeo invita gli sbandieratori del nostro Palio ad esibirsi in Florida.

Pasta ha concluso: «Stanno procedendo a grandi passi i lavori per la creazione del Consorzio, organo a tutela della manifestazione. Senza scordare il Museo del Palio, che troverà casa proprio qui, negli splendidi saloni di Palazzo Mazzola». Ad illustrare nei particolari il progetto museale sono stati gli architetti Cristina Cirio e Elena Masoero. Nel corso della presentazione hanno preso brevemente la parola il Capitano del Palio Enzo Clerico: «Mi auguro sia una corsa bellissima, avvincente ma soprattutto corretta». e il presidente del Collegio dei Rettori Massimo Bonino, principale esponente del Comune di Baldichieri, che si è lanciato in un simpatico… «mi auguro che per una volta non vinca il migliore». Spazio anche agli sponsor: IGD (Immobiliare Grande Distribuzione), Centro Commerciale “I Bricchi”; Cassa di Risparmio di Asti; Fondazione Cassa di Risparmio di Asti; Vini Scrimaglio Nizza Monferrato e Centrale del Latte di Torino.

Massimo Elia

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo