Paliotto, così in piazza i dodici gruppi
Attualità

Paliotto, così in piazza i dodici gruppi

Lo stesso giorno della presentazione del Palio, martedì, si è svolto il sorteggio per stabilire in quale ordine gli undici gruppi di sbandieratori partecipanti al Paliotto avrebbero dovuto esibirsi.

Lo stesso giorno della presentazione del Palio, martedì, si è svolto il sorteggio per stabilire in quale ordine gli undici gruppi di sbandieratori partecipanti al Paliotto avrebbero dovuto esibirsi. L’esito dell’estrazione è stato il seguente (tra parentesi l’orario di inizio della “performance”): Don Bosco (ore 21,15); Tanaro (21,25); San Secondo (21,35); San Lazzaro (21,45); Viatosto (21,55); Castell’Alfero (22,05); Torretta (22,15); San Pietro (22,25); San Marzanotto (22,35); Santa Caterina (22,45); Cattedrale (22,55).

La manifestazione avrà luogo nella serata di giovedì 12 settembre in piazza San Secondo, dove verrà allestita una tribuna numerata in grado di contenere mille spettatori. Il biglietto d’ingresso costerà 5 euro. Sicuramente tuti i gruppi che si esibiranno potranno contare su un “rumoroso” sostegno da parte dei propri sostenitori. Tre i premi: uno alla migliore esibizione, un altro alla coreografia più accattivante ed un terzo al miglior gruppo di Musici. Gli artisti che li hanno dipinti sono Stefania Caretta, Gianfranco Gerace e Filippo Pinsoglio.

L’albo d’oro della manifestazione: 1977 Santa Maria Nuova; 1978 Santa Caterina; 1979 Torretta; 1980 San Pietro; 1981 Santa Caterina; 1982 Viatosto; 1983 Torretta; 1984 Viatosto; 1985 Cattedrale; 1986 Santa Caterina; 1987 Torretta; 1988 San Lazzaro; 1989 Santa Caterina; 1990 Torretta; 1991 Torretta; 1992 San Martino San Rocco; 1993, 1994 e 1995 Torretta; 1996 San Secondo; 1997 Castell’Alfero; 1998 e 1999 Torretta; 2000, 2001 e 2002 Santa Caterina; 2003 San Lazzaro; 2004 Santa Caterina; 2005 San Lazzaro; 2006 Santa Caterina; 2007, 2008 e 2009 San Lazzaro; 2010 Santa Caterina; 2011 e 2012 San Lazzaro.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo