La Nuova Provincia > Attualità > Parco del Borbore: senza i volontari, Teresa e Fiore, esplodono degrado e sporcizia
Attualità Asti -

Parco del Borbore: senza i volontari, Teresa e Fiore, esplodono degrado e sporcizia

Questa mattina il parco era pieno di rifiuti abbandonati dai soliti incivili che lo trattano come una discarica a cielo aperto

Asti: al parco del Borbore, senza i volontari, l’inciviltà regna sovrana

Non ci voleva un premio Nobel per capire quanto fosse fondamentale il lavoro dei volontari al parco del Borbore, entrati in sciopero dopo l’ennesimo caso di violenze verbali da parte dei soliti incivili, ma per chi avesse avuto ancora dei dubbi sarebbe stato sufficiente passare questa mattina in zona per rendersi conto che l’inciviltà è tornata a farsi vedere.

Dai cartoni delle pizze gettate a terra ai rifiuti buttati vicino (ma non dentro) i cestini, dai sacchi lasciati dove capita ad altri rifiuti che qualcuno ha voluto abbandonare come traccia del suo nefasto passaggio, il parco del Borbore, intitolato a Falamoca, ha bisogno di riavere al più presto i suoi volontari e curatori, Teresa e Fiore, che trattano quel luogo come se fosse il salotto di casa. Senza di loro, non c’è verso di mantenere alto il decoro di uno dei polmoni verdi più belli di Asti, forse il più fruibile.

Il passaggio dei mezzi dell’Asp, indispensabile, non può però essere paragonato a un presidio quotidiano permanente.

Ma i recenti insulti volati contro i volontari e contro altri soggetti, che si occupano di controllare il rispetto delle norme anti Covid-19 tra gli utilizzatori dei parchi di Asti, ha decretato l’interruzione del servizio di volontariato.

E’ probabile che Teresa e Fiore ci ripensino, anche se potrebbe volerci ancora del tempo, ma l’immondizia lasciata in giro, il veloce degrado che si è registrato nel parco (e nelle sue vicinanze dove qualcuno ha pensato bene di scaricare un divano per strada) non può che far riflettere su quanto sia importante che i volontari lavorino nell’interesse della comunità, ma tutelati da chi deve far rispettare l’ordine e la sicurezza pubblica.

Articolo precedente
Articolo precedente