Al “Penna” il Centroche divulga la scienza
Attualità

Al “Penna” il Centro
che divulga la scienza

Si è tenuta sabato, nell’aula magna dell’istituto “Penna”, la lezione conclusiva e la consegna dei diplomi ai circa 100 ragazzi delle scuole medie che hanno partecipato al corso di astronomia

Si è tenuta sabato, nell’aula magna dell’istituto “Penna”, la lezione conclusiva e la consegna dei diplomi ai circa 100 ragazzi delle scuole medie che hanno partecipato al corso di astronomia promosso dalla scuola e tenuto dal Gruppo astrofili astigiani “Beta Andromedae”. Il corso, che ha previsto quattro lezioni in aula magna al sabato mattina, si inserisce in una lunga serie di attività laboratoriali contro la dispersione scolastica e per l’inserimento nel mondo del lavoro proposte dal Cds, il nuovo Centro di divulgazione scientifica dell’istituto “Penna”. Il Centro, nato a settembre e diretto dalla docente Sabrina Gamba, che l’ha ideato, organizzerà corsi, seminari, conferenze e laboratori scientifici, interamente gratuiti, aprendo le porte della scuola in orario extrascolastico alla cittadinanza e agli studenti, dalle scuole elementari all’Università.

«L’obiettivo – spiega Sabrina Gamba – è creare una sorta di centro dedicato a chi è appassionato di materie scientifiche, in particolare per gli studenti, visto che è nato per contrastare la dispersione scolastica e l’inserimento nel mondo del lavoro. La nostra intenzione è organizzare iniziative rivolte ovviamente alle scuole, ma anche alla cittadinanza e ai singoli studenti, che vi possono aderire individualmente, indipendentemente dalla scuola di appartenenza. Dopo questo corso di astronomia attenderemo i finanziamenti richiesti dopodiché, dal mese di marzo, partiremo con una serie di iniziative. Tra queste, un ciclo di conferenze sui risvolti scientifici in agricoltura, con riferimenti anche alla salute di ciò che si porta sulla tavola (discorso relativo ad Ogm e prodotti biologici), quindi laboratori per studenti che, per gli alunni delle superiori, prevederanno anche la visita ad una azienda che si occupa del tema trattato con possibilità di effettuare uno stage nel periodo estivo, nel’ottica dell’alternanza scuola /lavoro promossa anche dalla riforma “La Buona scuola. Anche perché l’obiettivo, per una volta, è consentire di sperimentare nella vita pratica ciò che si impara nella teoria in ambito scientifico”. O ancora, per gli alunni delle elementari stiamo pensando di organizzare un ciclo di lezioni sul coding, ovvero l’avvicinamento dei bambini alla programmazione su pc con strumenti adatti alla loro età. Sempre per le primarie, lavoreremo anche con il Centro di scienze di Refrancore e con l’istituto comprensivo di Rocchetta Tanaro».

Altra opportunità: se i finanziamenti legati al Cds lo consentiranno, l’istituto “Penna” potrà dotarsi, tra le prime scuole in Italia, di una aula 3.0, dotata non solo della lavagna multimediale Lim ma anche di un tablet su ogni banco, che diventa così una vera postazione multimediale. In attesa dei fondi il Centro ha ottenuto per quest’anno scolastico del Patrocinio dell’Unesco e dell’Indire (Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa), ha consentito alla scuola di essere promossa “Membro delle scuole Unesco” e inserita nel Movimento per le avanguardie educative dell’Indire. «Per la lezione conclusiva del corso, il cui tema sarà l’astronautica – spiega Sabrina Gamba – ho organizzato una giornata speciale: innanzi tutto avrò il piacere di presentare ai ragazzi l’ing. Brondolo, una figura esperta che ha lavorato presso l’Alenia e che potrà parlare della sua esperienza nella costruzione della base aereospaziale orbitante ma anche di come vivono gli astronauti in orbita portando del materiale che incuriosirà molto i nostri giovani. Si proseguirà con la consegna dei diplomi e al termine la consueta colazione offerta dalla scuola».

Il calendario dei prossimi eventi del Centro e i materiali divulgativi didattici si possono scaricare direttamente dal sito www.centrodivulgazione.altervista.org o dal sito della scuola (www.istitutopennaasti.it) cliccando sull’icona logo del Cds.

Elisa Ferrando

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo