Per Giannino in corsa Arena e Griffa
Attualità

Per Giannino in corsa Arena e Griffa

Ecco chi sono i candidati del movimento fondato dal giornalista Oscar Giannino. Per l'astigiano scende in campo Corrado Griffa, 57 anni, consulente finanziario. Una candidatura «per proporre un progetto all’altezza delle sfide del presente e del futuro». Sabato la raccolta firme per sostenere la lista alle Elezioni

Mentre il simbolo si arricchisce del verbo “fare”, il movimento “Fermare il declino”, fondato dal giornalista Oscar Giannino, continua gli appuntamenti pre elettorali e ufficializza i candidati piemontesi che cercheranno di ottenere la fiducia degli elettori. In Piemonte saranno in lista alcuni esponenti del mondo produttivo, nomi noti, ma anche diversi giovani. Giuseppe Arena, imprenditore alessandrino e fondatore della compagnia di trasporti ferroviari Arenaways, sarà capolista per il Senato. Alla Camera dei Deputati ci sarà lo stesso Giannino mentre a rappresentare l’Astigiano correrà Corrado Griffa, 57 anni, laureato in Giurisprudenza con Master in direzione aziendale alla SDA Bocconi.

Griffa, nato a Torino ma da tempo residente ad Asti, ha lavorato all’estero in prestigiose banche; per 10 anni è stato partner di una importante società di consulenza italiana e 8 anni fa ha fondato la Griffa & Associati, società specializzata nella consulenza nel campo delle ristrutturazioni societarie, industriali e finanziarie. E’ anche autore di articoli e interventi pubblicati sul Sole 24 Ore, Milano Finanza e l’Impresa ed è co-autore de “Il libro verde sulle privatizzazioni”. Tra i vari incarichi ricoperti si segnala quello di vice presidente dell’Associazione Master Bocconi.

Corrado Griffa è candidato al Senato e la sua discesa in campo, fanno sapere i rappresentanti di Asti, «nasce dalla necessità di proporre un progetto all’altezza delle sfide del presente e del futuro, per stabilire un programma preciso ed immediatamente attivabile, per fornire una visione del mondo e degli individui, per rinnovare la democrazia, per affrontare e risolvere la questione della leadership, per saper rappresentare una visione positiva del nostro futuro».

Nel frattempo “Fermare il declino” organizza per sabato 5 gennaio il firma day al quale invita i propri aderenti e simpatizzanti. Chi vorrà potrà sostenere le candidature del movimento presentandosi dalle 9 alle 13 in corso Alfieri 381, ad Asti, nello studio del notaio Maurizio Cavanna e, dalle 16 alle 19, al banchetto che sarà allestito in piazza Alfieri, portici Anfossi, nei pressi del bar Cocchi.

r.s.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo