Piazza Statuto diventa semipedonaleOra tocca a piazza Roma e corso Alfieri?
Attualità

Piazza Statuto diventa semipedonale
Ora tocca a piazza Roma e corso Alfieri?

Viabilità nel centro storico, oggi è il giorno in cui piazza Statuto dovrebbe cambiare volto. Intanto allo studio ci sono nuove proposte per migliorare il traffico, che riguardano in particolare piazza Roma e il tratto di corso Alfieri tra la piazza dedicata al poeta e quella di Santa Maria Nuova. E c'è condivisione sulla necessità di intervenire anche sui trasporti pubblici e sull'uso della bicicletta…

La parziale pedonalizzazione di piazza Statuto, che partirà oggi con la chiusura al traffico dell’area triangolare adibita a parcheggi e con l’eliminazione degli stalli bianchi riservati ai residenti (lato Tagini e pizzeria Monna Laura), è stata al centro di un articolato dibattito nella riunione congiunta delle commissioni consiliari Ambiente, Viabilità e Commercio. Esponenti di maggioranza e di opposizione hanno discusso per oltre due ore sulle modifiche che riguardano sia piazza Statuto che altre aree di sosta minori come piazza Roma e piazza Medici.

Le idee proposte durante gli interventi sono state molte, anche in contrasto tra loro, a dimostrazione di come ci siano diversi approcci su come affrontare le criticità del traffico urbano e, nel frattempo, preservare le esigenze dei commercianti, la salute dei cittadini, i diritti di chi vive nelle frazioni ed è obbligato ad usare l’auto per raggiungere il centro e le aspettative dei turisti che, chiaramente, apprezzano le città dove le macchine stiano alla larga da loro.

I tre presidenti delle commissioni (Panirossi, Viarengo, Giugliano) hanno sottolineato i punti strategici individuati dall’amministrazione nel progetto di estensione dell’isola pedonale e tutti sono stati d’accordo nell’affermare che l’eliminazione del traffico in centro dev’essere ottenuto intervenendo sul trasporto pubblico, incentivando l’uso della bicicletta, rivitalizzando il centro con iniziative a sostegno del commercio. Detto questo, nessuno ha in mano la soluzione definitiva perché c’è ancora molto da fare.

Non solo piazza Statuto è considerata una zona su cui sperimentare nuove forme di viabilità sostenibile ma durante la commissione – presente anche il sindaco Brignolo e gli assessori Pasta e Sorba – si è parlato dell’ipotesi di chiudere al traffico piazza Roma (dalle 20 alle 8 del mattino), rendere entrambi i lati di piazza Alfieri a senso unico in uscita verso corso Einaudi e corso alla Vittoria, pedonalizzare corso Alfieri tra piazza Alfieri e piazza Santa Maria Nuova (oggetto di un incontro tra amministratori e commercianti avvenuto mercoledì sera), rivedere il numero dei pass che permettono alle auto di transitare nella ZTL e studiare un progetto per rendere più vivibile piazza Medici.

Tutte ipotesi ancora a livello embrionale su cui la Giunta avrà modo di fare i dovuti approfondimenti. Il progetto di una città più sostenibile deve però fare i conti con le ristrettezze economiche del Comune, i tagli al trasporto pubblico e alle linee dell’Asp, la programmazione di eventi per animare il centro storico (pagati dal Centro commerciale naturale o dall’amministrazione) e naturalmente deve considerare le oltre 1.000 persone che hanno già firmato per chiedere l’immediata chiusura delle strade storiche di Asti.

Riccardo Santagati
Twitter: @riccardosantaga

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale