Cerca
Close this search box.
<img src="https://lanuovaprovincia.it/wp-content/uploads/elementor/thumbs/prima-di-andare-allesterobrconsultate-il-sito-della-farnesina-56e6a38b23df81-nkien7akx72u8m5ze0lz27a7zzh7ip96vw7sfzqu88.jpg" title="Prima di andare all’estero
consultate il sito della Farnesina" alt="Prima di andare all’esteroconsultate il sito della Farnesina" loading="lazy" />
Attualità

Prima di andare all’estero
consultate il sito della Farnesina

Terrorismo internazionale, instabilità politica ed economica e calamità naturali. Oggi chi decide di partire per l’estero, sia per motivi di vacanza che di lavoro, lo fa consapevole di esporsi ad

Terrorismo internazionale, instabilità politica ed economica e calamità naturali. Oggi chi decide di partire per l’estero, sia per motivi di vacanza che di lavoro, lo fa consapevole di esporsi ad un margine di pericolo. Gli esperti del settore, come agenzie di viaggio e tour operator, offrono in questi casi preziosi consigli e suggerimenti per ridurre al minimo il rischio ma buona norma è comunque quella di partire informati in prima persona. Sul sito “Viaggiare Sicuri” la Farnesina offre bollettini sempre aggiornati sui paesi di ogni parte del mondo. Attraverso una cartina interattiva e cliccando sul Paese di interesse è possibile scoprire in tempo reale gli aggiornamenti per ciascuna meta. Inoltre il portale “Dove siamo nel Mondo”, sempre della Farnesina consente al viaggiatore di segnalare la sua presenza all’estero indicando le tappe del proprio viaggio. Lasciando le proprie generalità e un numero di recapito è possibile essere contattati tempestivamente dal nostro consolato in loco in caso di eventi eccezionali e di ottenere tutta l’assistenza necessaria per un eventuale rimpatrio fuori programma.

Uno strumento prezioso soprattutto per il turista-fai-da-te. Al momento gli avvisi più significativi sono quelli che riguardano ovviamente la fascia del Nord Africa e i paesi quali Egitto e Tunisia. Nessun bollettino aggiornato per il Marocco dove la Farnesina segnala un aumento dell’allerta terrorismo e raccomanda ai connazionali in procinto di partire particolare attenzione e prudenza, di evitare i luoghi affollati e di tenersi costantemente aggiornati sulla situazione di sicurezza nel Paese. Stesse raccomandazioni anche per chi decidesse di rimanere in Europa e in particolare di visitare Parigi. Anche in questo caso il Governo centrale ha aumentato la presenza di polizia e forze dell’ordine sul territorio e agli italiani in partenza si raccomanda prudenza.

Stesso discorso per i Paesi Bassi. Nuovo avviso di allerta anche per la Macedonia. Le autorità locali hanno elevato nelle ultime settimane il livello di allerta in ragione dell’accresciuto rischio di azioni ostili da parte di formazioni legate al terrorismo fondamentalista a livello internazionale. Si continuano a registrare fattori di tensione interetnica sfociati di recente anche in disordini e scontri tra polizia e manifestanti. Si raccomanda di evitare assembramenti e/o manifestazioni di qualsiasi carattere politico, sia nella capitale Skopje, sia nelle altre regioni del Paese. Qualche problema potrebbe interessare chi ha scelto la Grecia come meta delle proprie vacanze a causa della delicata situazione politica. Il rischio in questo caso per i turisti potrebbe essere la difficoltà di reperire contante.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale