La Nuova Provincia > Attualità > Primarie centro sinistra, come e dove si vota
AttualitàAsti -

Primarie centro sinistra, come e dove si vota

C'è ancora tempo per la registrazione che potrà essere fatta anche domenica direttamente al seggio durante le operazioni di voto (8-20). Di seguito pubblichiamo tutte le sezioni e le modalità per partecipare alla consultazione che deciderà il nuovo leader del centrosinistra in vista delle elezioni politiche del 2013…

Renzi, Bersani, Vendola, Tabacci, Puppato: chi di loro la spunterà domenica alle primarie del centrosinistra? Anche nell'Astigiano cresce l'attesa per la consultazione che, salvo ballottaggio, indicherà la persona alla quale verrà data la leadership della coalizione in vista delle elezioni politiche del 2013.
Nella provincia di Asti si sono creati i comitati per Renzi, Bersani e Vendola mentre Tabacci e Puppato non hanno avuto sostenitori impegnati direttamente nella compagna elettorale. E' vero che il Partito Democratico ha organizzato alcune serate di confronto sui programmi di tutti i candidati ma, alla fine, sembra che nell'Astigiano la sfida si giocherà tra Pier Luigi Bersani, Matteo Renzi e Nichi Vendola. Non sono mancate perplessità sulla registrazione pre elettorale ma, alla fine, sembra che il popolo del centrosinistra abbia dimostrato di voler essere protagonista nella scelta del nuovo leader.

Ma come ci si prepara al voto? Possono partecipare tutte le elettrici e gli elettori in possesso dei requisiti previsti dalla legge e coloro che compiono 18 anni entro la data della consultazione (25 novembre). Possono votare i cittadini europei residenti in Italia ma anche i cittadini di altri Paesi purché in possesso di regolare permesso di soggiorno e carta d’identità. Fino a domenica compresa è possibile sottoscrivere l’Appello “Italia Bene Comune” e iscriversi all’Albo degli elettori del centrosinistra. L’albo rappresenta la vera novità di queste primarie e serve a garantire una maggiore trasparenza sulle intenzioni di voto degli elettori. Ci si può iscrivere presso l’ufficio elettorale della propria zona (per Asti ne sono previsti due, nella sede del Partito Democratico in piazza Statuto 1 e nella sede di Sel in corso Matteotti 56) ma è anche possibile registrarsi direttamente al seggio nella giornata di domenica oppure on line sul sito www.primarieitaliabenecomune.it. La registrazione sul sito, però, non fa fede ai fini del voto e anche chi si registra on line dovrà comunque procedere con la registrazione cartacea nell'ufficio elettorale. Sul sito si possono però reperire tutte le informazioni sulla modalità di voto.

Al momento dell’iscrizione è necessario versare un contributo di 2 euro, quindi si riceve il certificato di elettore del centrosinistra. Le sezioni elettorali, nel capoluogo di provincia, sono divisi in numeri, gli stessi riportati sulle tessere elettorali rilasciate dal Comune. Basta trovare il numero di riferimento e, confrontando la tabella riportata nei pdf qui allegati, presentarsi nel seggio indicato. Nei paesi il seggio di riferimento si trova in uno dei Comuni del circondario (anche in questo caso è possibile consultare l'apposito pdf qui allegato). Domenica gli elettori potranno votare presentando un documento d’identità, la tessera elettorale e il certificato elettorale della coalizione di centrosinistra. Si può esprimere una sola preferenza tracciando una croce sul nome del candidato prescelto. Il certificato elettorale della coalizione è composto da due talloncini: il primo sarà strappato al momento del voto mentre il secondo è riservato all’eventuale ballottaggio tra i due candidati che dovessero ottenere il maggior numero di voti ma non abbastanza da vincere al primo turno (serve il 50% più 1 dei voti validi).

In caso di ballottaggio gli elettori saranno richiamati alle urne il 2 dicembre, sempre dalle 8 alle 20. Il coordinamento astigiano ha predisposto anche un seggio itinerante che si sposterà su richiesta degli elettori ricoverati in ospedale, nella casa di riposo o per raccogliere il voto direttamente a domicilio. In questo caso bisogna però fare richiesta precedentemente telefonando alla segreteria del Partito Democratico, 0141/593217 o 333/7548394. L'ufficio del PD, in piazza Statuto 1, sarà aperto anche nella giornata di domenica come ufficio elettorale per accelerare le registrazioni dei cittadini.
I risultati delle primarie si sapranno a partire dalle 22 di domenica ma, per un prospetto più dettagliato dei votanti, bisognerà attendere almeno fino a lunedì pomeriggio.

Riccardo Santagati
twitter: @riccardosantaga

Articolo precedente
Articolo precedente