Rasero firma l'ordinanza
Attualità
Politica

Pronta la giunta del Rasero bis: Stefania Morra diventa vicesindaco di Asti

Tra le new entry nell’esecutivo ci sono Monica Amasio, Eleonora Zollo, Paride Candelaresi, Riccardo Origlia e Giovanni Boccia

Domani mattina il sindaco di Asti Maurizio Rasero ufficializzerà la nuova giunta comunale. I giochi sono fatti e tra new entry e riconferme, pur con nuove deleghe, la seconda giunta Rasero si apre con una novità di rilievo: un vicesindaco donna.

Stefania Morra, già assessore nell’ultimo quinquennio, sarà il nuovo vicesindaco di Asti. Morra avrà anche le deleghe ai Lavori Pubblici, Infrastrutture, Edilizia Scolastica, Patrimonio, Viabilità e la delega speciale al progetto “Vino e Cultura”.

Mario Bovino è il nuovo assessore al Commercio e Lavoro, Polizia Municipale (affari commerciali), Pubblici esercizi e Artigianato e Decoro Urbano.

Monica Amasio ottiene l’Urbanistica, la Pianificazione e lo Sportello Unico.

Eleonora Zollo, prima esperienza in giunta, è il nuovo assessore ai Servizi Sociali, Pari Opportunità, Famiglia, Sanità e Volontariato.

Giovanni Boccia, che detiene il record nel ruolo di presidente del Consiglio, diventa assessore al Personale, Servizi Demografici, Urp, Attuazione del programma, Sistemi informativi e Comunicazione (compresi i social del Comune).

Loretta Bologna continua a essere assessore, ma all’Istruzione, Asili nido e Università, Coordinamento fondi europei, all’attuazione del PNRR e alla Coesione territoriale

Marcello Coppo non è più vicesindaco, ma è il nuovo assessore alla Sicurezza, Polizia municipale, Protezione civile, Controllo del vicinato, Periferie e Ambiente

Paride Candelaresi, già presidente della commissione cultura, viene promosso sul campo ad assessore alla Cultura, Beni e Istituti culturali

Riccardo Origlia, altra new entry della giunta, riceve le deleghe del Turismo e Manifestazioni, Gemellaggi e Unesco, Promozione del territorio, Agricoltura, cibo e vino

Il sindaco Rasero ha poi nominato Valter Rizzo consigliere delegato allo Sport e Piero Ferrero ai Cimiteri e Frazioni

Il sindaco tiene le deleghe al Bilancio, Partecipate, Trasporti e Palio.

Il presidente del Consiglio comunale sarà l’avvocato Federico Garrone che, comunque, dovrà essere eletto a maggioranza dall’assemblea.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo