Provincia: 3 liste per uno scontro a due
Attualità

Provincia: 3 liste per uno scontro a due

Marco Gabusi per il centrodestra e Barbara Baino, per il centrosinistra, si contendono la guida dell’Ente, ma Provincia Amica spezza la corsa a due ed è pronta a rappresentare i paesi che si sono sentiti abbandonati

Questa volta la lista unica è saltata. Visto che nella precedente tornata amministrativa non aveva portato a buoni frutti, sono saltati tutti gli accordi che vedevano destra e sinistra uniti con alla presidenza Giovanni Spandonaro, sindaco di Mombaruzzo.
Una soluzione che in un primo momento sembrava accontentare un po’ tutti.
E così per le prossime elezioni della Provincia di Asti i due schieramenti saranno contrapposti e l’un contro l’altro armati.

Il centrodestra sarà guidato da Marco Gabusi, sindaco di Canelli e presidente facente funzioni uscente, mentre il centrosinistra sarà capeggiato da Barbara Baino, sindaco di Mongardino. Sarà un vero e proprio faccia a faccia tra i due candidati alla presidenza, visto che la terza lista in gara vede solo elencati i candidati al consiglio e nessuno come presidente.

Si tratta della lista Provincia Civica, che si rivolge in modo particolare ai piccoli centri, cercando di dare una rappresentanza anche a loro in seno al consiglio provinciale. Le urne si apriranno domenica mattina 13 novembre, mentre al voto saranno chiamati 1274 consiglieri comunali.Di seguito le liste presentate entro lunedì scorso a mezzogiorno.

La lista di centrodestra
Marco Gabusi, candidato alla presidenza. Consiglieri: Luca Quaglia, Fabio Carosso, Paolo Lanfranco, Roberto Mussano, Cristiano Gavazza, Marco Lovisolo, Massimiliano Spedalieri, Massimo Ghigo, Pierluigi Berta e Mario Vespa.

Lista centrosinistra
Barbara Baino, candidata alla presidenza. Consiglieri: Giorgio Caracciolo, Francesca Ferraris, Guanluca Forno, Alessandro Gabutto, Andrea Ghignone, Enrico Panirossi, Oscar Ferraris, Sara Rabellino, Michela Surano e Marisa Varvello.

Lista Provincia Civica
Consiglieri: Giorgio Brosio, andrea Giroldi, Carlo Vitali, Anna Bosia e Clemente Elis Aceto.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo