Provincia, approvato il bilancioe via al nuovo sito mobile-friendly
Attualità

Provincia, approvato il bilancio
e via al nuovo sito mobile-friendly

Via libera dal Consiglio provinciale al Bilancio 2015 sul quale si è espressa favorevolmente l’assemblea dei sindaci dell’Astigiano. Sono stati 61 i rappresentanti comunali intervenuti, martedì, nella sede dell’Ente. Ultimo atto dell’iter, l’approvazione del Bilancio da parte del Consiglio che si è riunito subito dopo la plenaria. Il Bilancio 2015 della Provincia pareggia a 109.867.278 euro. Il Consiglio, presieduto da Marco Gabusi, ha approvato anche…

Via libera dal Consiglio provinciale al Bilancio 2015 sul quale si è espressa favorevolmente l’assemblea dei sindaci dell’Astigiano. Sono stati 61 i rappresentanti comunali intervenuti, martedì, nella sede dell’Ente. Ultimo atto dell’iter, l’approvazione del Bilancio da parte del Consiglio che si è riunito subito dopo la plenaria. Il Bilancio 2015 della Provincia pareggia a 109.867.278 euro. Il Consiglio, presieduto da Marco Gabusi, ha approvato anche la modifica degli articoli 5 e 8 del Piano di contenimento dei cinghiali sul territorio astigiano. «Il Consiglio provinciale ha lavorato molto durante quest’anno – commenta Gabusi – e, seppur in condizioni difficili, è riuscito a mantenere in equilibrio l’Ente, garantendo i servizi essenziali sul territorio. Essere riusciti ad approvare il Bilancio anche per l’anno 2015 non deve però rassicurare rispetto a quanto aspetta gli astigiani per il prossimo anno: i tagli previsti dal Governo, 20 milioni di euro, non sono sopportabili e azzererebbero le entrate della Provincia, con conseguente soppressione dei servizi. Per tale motivo, l’impegno di consiglieri e sindaci a tutela di tutto il nostro territorio rimarrà costante».

Arriva il nuovo portale 2.0
Intanto l’Ente ha dato il via a una rivoluzione digitale molto importante: il sito web della Provincia si è evoluto a una nuova versione che lo rende fruibile tramite tutti gli apparati “mobili” quali tablet e smartphone, ma anche SmartTV e apparati fissi di ultima generazione. «Sono pochissimi – commenta Gabusi – i siti web istituzionali in versione “smart”, idonei cioè a essere consultati anche in mobilità. Le ricadute di questo cambiamento sono enormi: cittadini, aziende, soggetti vari potranno accedere alle informazioni e alla modulistica di servizi e uffici attraverso il web della Provincia con il proprio telefono o con il tablet in assoluta tranquillità. L’Ente diventa ancora più raggiungibile e il cittadino ha opportunità in più di dialogo con la pubblica amministrazione».
«Il sito così come lo abbiamo concepito in versione mobile – spiega Fabrizio Cestari, responsabile dell’Urp – non è la semplice riproduzione in piccolo del web per apparati fissi, ma è una versione ottimizzata per i piccoli schermi, quindi idonea alla consultazione e alla navigazione da apparati mobili. Questo progetto è un’attività di comunicazione, sviluppata interamente con personale provinciale, a costo zero (senza affidamenti all’esterno), da un gruppo di lavoro (redazione diffusa) costituito da ventuno referenti web e dall’Urp provinciale». Da gennaio al 22 settembre sono stati 104.495 gli accessi da apparati mobili, a fronte di 355.327 da apparati fissi, ma fino a oggi gli accessi in mobilità non potevano essere soddisfatti. Con il nuovo sito si attiveranno anche nuovi servizi dedicati all’interazione tra cittadino e amministrazione locale.

r.n.p.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale