Paolo_lanfranco_presidente
Attualità
Interventi mirati

Provincia di Asti: manutenzione ordinaria del verde

Risultati raggiungibili attraverso la fattiva collaborazione con i Comuni

L’efficace manutenzione ordinaria del verde lungo le strade dell’Astigiano passa attraverso la fattiva collaborazione tra la Provincia di Asti ed i Comuni. I positivi riscontri evidenziati dalla gestione coordinata, nel biennio 2020-2021, hanno infatti suggerito all’Amministrazione provinciale di riproporre – con la delibera n. 3 del 26 gennaio 2022 – un analogo accordo convenzionale, della durata di due anni.

L’importanza di una corretta manutenzione è riassumibile in tre concetti chiave: sicurezza degli utenti, decoro delle aree interessate e tutela della biodiversità, con interventi finalizzati ad assicurare un corretto sviluppo delle essenze arboree.

Sull’argomento sono intervenuti Paolo Lanfranco (foto in alto) e Simone Nosenzo (foto sotto), nell’ordine, presidente e consigliere con delega alla Viabilità della Provincia di Asti: “Siamo certi che i Comuni risponderanno positivamente alla nuova proposta d’accordo per un servizio di così grande importanza per il pubblico interesse. Non dimentichiamoci che la promozione dell’Astigiano passa necessariamente dalla sua messa in sicurezza e la costante manutenzione: la rete provinciale si estende per un totale di 1195 km, e sono tanti, per questo è fondamentale fare squadra tra amministratori del territorio”.

I Comuni intenzionati ad aderire all’accordo saranno tenuti ad eseguire almeno tre sfalci all’anno, secondo un calendario specifico (entro il 15 giugno – 30 luglio – 15 ottobre) e prevedere il taglio dei rami sporgenti che possono costituire pericolo alla circolazione stradale. La Provincia di Asti riconoscerà un rimborso delle spese pari a 25 euro/km, ben 5 euro in più rispetto alle due stagioni scorse, valutato su singola passata e per larghezza un metro. A conti fatti, il rimborso per l’attività di sfalcio per ogni chilometro di banchina eseguito secondo le scadenze summenzionate ammonterà a 150 euro all’anno.

I Comuni potranno comunicare la propria adesione, tramite lettera sottoscritta dal legale rappresentante, entro e non oltre venerdì 18 febbraio 2022 all’indirizzo PEC: provincia.asti@cert.provincia.asti.it

Successivamente verranno programmati i sopralluoghi del personale tecnico, nei quali saranno definiti i tratti di strade provinciali la cui manutenzione del verde viene affidata al Comune con il relativo importo complessivo forfettario annuo (calcolato con i prezzi e le passate previste nell’accordo convenzionale).

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo