Cerca
Close this search box.
13 - bando bus elettrici
Attualità
Trasporti

Pubblicato il bando di Asp per l’acquisto di dodici autobus elettrici con fondi Pnrr e Psnms

Uno dei più importanti dell’azienda che, in convenzione con il Comune di Asti, ricorre al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Il Comune di Asti, attento al tema dell’inquinamento e beneficiario di fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) e del Piano Strategico Nazionale per la Mobilità Sostenibile (Psnms), ha condiviso con Asp, che gestisce il trasporto pubblico urbano nella città di Asti, l’opportunità di investire su mezzi di trasporto alimentati ad energia elettrica, al fine di ridurre il più possibile le emissioni in atmosfera di Co2 e di altre sostanze inquinanti.

Asp, confermandosi anch’essa attenta al tema della mobilità sostenibile, considerato sempre più attuale per la riduzione dell’inquinamento e, di conseguenza, per la salvaguardia dell’ambiente, ha avviato un progetto di conversione del parco mezzi, attualmente composto da 40 autobus, sottoscrivendo apposite convenzioni con il Comune di Asti.

Il piano di sostituzione si suddivide in due fasi che saranno completate entro giugno 2025. La prima è stata già avviata con la pubblicazione di un bando di gara per l’acquisto di dodici bus elettrici, per un importo totale di 7.440.000 euro, di cui 2.480.000 euro, finanziati dal Pnrr, e 4.960.000 euro finanziati appunto dal Psnms. Si tratta del primo bando di gara per il quale Asp utilizza fondi assegnati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

I dodici nuovi bus, la cui consegna è prevista entro il 2024, rispondono ai requisiti più stringenti richiesti dalle normative antiinquinamento. Lunghi 12 metri e corredati da idonee attrezzature per l’accesso ed il trasporto di persone a mobilità ridotta, saranno dotati di dispositivi conta-passeggeri e per localizzazione, validazione elettronica, videosorveglianza e protezione del conducente. Verranno utilizzati per i servizi sulle linee urbane del trasporto pubblico locale nella città di Asti.

La seconda fase del piano di sostituzione dei mezzi di Asp sarà attivata nei prossimi mesi e prevedrà la pubblicazione di un bando per la fornitura di altri nove autobus elettrici di varie lunghezze. Contemporaneamente sarà avviata la procedura di gara per la realizzazione, entro la fine del terzo trimestre 2024, nella sede di Valbella, dell’impianto di ricarica dei bus elettrici.

“Il Pnrr, che in questi giorni è al centro delle cronache nazionali, è una risorsa importante che intendiamo sfruttare, unitamente ai fondi del Psnms, per dotare la nostra città di autobus moderni e, soprattutto, ecologici – commenta il Sindaco di Asti Maurizio Rasero -. Trovo corretto che anche il trasporto pubblico locale astigiano si adegui al concetto di mobilità sostenibile e rimanga al passo con i tempi, rispettando l’ambiente”.

Il testo integrale del bando per l’acquisto di dodici bus elettrici è pubblicato sul sito www.asp.asti.it

Nella foto, i bus urbani acquistati lo scorso anno da Asp con fondi Psnms.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale