La Nuova Provincia > Attualità > Quando il talento sconfigge i pregiudizi grazie all’arte
AttualitàAsti -

Quando il talento sconfigge i pregiudizi grazie all’arte

Inizia la settimana della Disabilità, con vari appuntamenti in programma, per scoprire i talenti espressi dalle persone con disabilità

Il programma della settimana “Disabilità e Talento”

“Disabilità e Talento” è il tema scelto dal Comune, dall’assessorato alle politiche sociali e dal CSV di Asti e Alessandria in occasione dalla settimana della disabilità in programma fino a sabato 7 dicembre. Ci saranno momenti dedicati a tutta la cittadinanza, altri per le scuole, ma sarà possibile visitare anche una mostra collettiva di arti visive, dal titolo “Scoprire Talenti”, che sarà allestita nell’androne del Municipio fino a sabato 7 dicembre.

Mercoledì mattina, in Comune, il sindaco Maurizio Rasero, gli assessori Elisa Pietragalla (istruzione) e Mariangela Cotto (sociale), il dirigente dei servizi sociali Roberto Giolito, i referenti comunali dell’iniziativa Ornella Lovisolo, Mariangela Ortolan, Claudia Binello hanno presentato il calendario della settimana realizzato grazie alla collaborazione di varie associazioni impegnate sui temi della disabilità e insieme alle agenzie di formazione professionale.

Lunedì 2 dicembre

Alle 9, in Sala Pastrone, gli alunni delle scuole primarie assisteranno alla proiezione del film a cartoni animati “Happy Feat” che racconta di un pinguino che ha talento per ballare, anziché cantare come i suoi simili, e la sua sfida a farsi accettare dal resto del gruppo. Seguirà dibattito organizzato dal Servizio Istruzione ed Educativa Territoriale Disabilità.

Martedì 3 dicembre

Nella sede del Tappeto Volante, in via Aliberti 5, con inizio alle 16.30, si svolgerà l’appuntamento principale della settimana, un convegno dal titolo “Scopritori di talenti”. Durante l’incontro ci sarà la presentazione degli esiti dei progetti “Contatti Generativi” (Comune di Asti) e “19 Pari” (CEPIM / Centro Studi per i Diritti e la Vita Indipendente) entrambi sostenuti dalla Compagnia di San Paolo. E’ previsto l’intervento dello psicologo Stefano Sanna e testimonianze dei protagonisti del progetto oltre alla presentazione, da parte delle associazioni e delle agenzie di formazione professionale, dei vari eventi proposti alla cittadinanza. Al termine del convegno, ma questa volta in Municipio, si aprirà la mostra “Scoprire Talenti” con opere fotografiche di Carlo Satragni (Ass. Arcobaleno) e opere pittoriche di Gianni Bruscato, Maria Elena Berta, Fernanda Aggio, Angelo Sillano, Maria Sirrao, Silvia Arri, Giovanni Mendola (AISM), Alberto Rosso e Giuseppe Bossola (Educativa territoriale disabilità), Gabriella LoVerde, Marco Viarengo, Cristiano Nocciolo, Serena Tonel (GSH Pegaso) e Sara Vergano.

Mercoledì 4 dicembre

Alle 10, nell’auditorium dell’Istituto Comprensivo 1 e solo per gli studenti della Jona, si svolgerà lo stage legato al progetto/laboratorio “Sonoro”. Gli alunni, con l’aiuto di musicisti e terapeuti dell’Associazione Jam, affronteranno il tema delle difficoltà di esprimere le emozioni e il proprio vissuto, ma anche di integrazione grazie alla valorizzazione dei talenti. L’appuntamento è a cura del Centro Diurno Arcobaleno Santo Spirito – Cooperativa Animazione Valdocco.

Mercoledì 4 e sabato 7 dicembre

“Lana, caffè, cioccolata e perline” è il titolo del doppio appuntamento, in programma tra le 15.30 e le 17.30, nel Cafè al Carlo Alberto di via Cavour. Si tratta di un laboratorio inclusivo di avvicinamento e sensibilizzazione alla disabilità visiva, proposto da APRI, intervallato da letture a cura dell’Associazione Cenacolo Alfieriano e Teatro del Borbore. Ingresso libero.

Sempre mercoledì 4 dicembre, dalle 15 alle 18 nella sede nell’Associazione Scuole Tecniche San Carlo (in piazzale De Andrè, sul retro della sede di ASTISS), si svolgerà “Io talento, tu talenti – Laboratori estetici inclusivi” a cura delle Scuole Tecniche San Carlo, Casa di Carità ed ENAIP. Durante l’incontro sarà possibile prendere parte a laboratori estetici nei quali le allieve diventeranno insegnanti mettendo in pratica tecniche di estetica e di acconciatura.

Giovedì 5 dicembre

Giovedì spazio al ballo di gruppo con l’appuntamento “Balli con noi?” organizzato nella palestra di via Natta tra le 18 e le 19. Uno spettacolo musicale, organizzato dai ragazzi di Ballaabile e dall’Associazione Comunicaabile che coinvolgerà i presenti in balli corali.

Venerdì 6 dicembre

Molto interessante e originale l’appuntamento in programma venerdì, alle 10 e in replica alle 20.30, nel teatro dell’ANFFAS di piazzale Penna 2. La “Parodia dei Promessi Sposi”, letture teatrali al buio a cura dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, porterà gli spettatori a calarsi in un buio totale per ascoltare, come succedeva molti decenni fa con le commedie radiofoniche, un divertente e insolito riadattamento della famosa opera manzoniana. La rappresentazione del mattino sarà rivolta agli studenti delle scuole superiori e sarà seguita da un dibattito. Per partecipare alla replica serale è necessario prenotarsi al numero 0141.598086 entro il 2 dicembre. Al termine dello spettacolo si potranno assaggiare le proposte culinarie di “Assaggi talentuosi” a cura dell’Agenzia di formazione professionale Colline astigiane e ANFFAS.

Alle 16.30, nella sede di Tappeto Volante, in via Aliberti, si svolgerà la presentazione dei libri “Bolle di luna” di Carlo Satragni, “Io non mi schiodo” di Angela Travisan e “Diario di pietra” di Alessandra Cotoloni (candidata al Premio Strega). Le letture saranno proposte dall’Associazione Arcobaleno e Centro Diurno Arcobaleno Santo Spirito – Cooperativa Animazione Valdocco.

Sabato 7 dicembre

Nell’ultimo giorno della settimana dedicata alla disabilità l’attenzione si sposterà all’Albergo Etico, in corso Ferraris, dove, alle ore 16, l’autrice Martina Fuga presenterà i suoi libri “Giù per la salita” e “Lo zaino”.

Talenti in vetrina

Collegata agli appuntamenti della settimana merita la segnalazione dell’iniziativa “Talenti in vetrina”, nel negozio Ottica Bella di corso Einaudi, che durerà fino a martedì 3 dicembre. Si tratta dell’esposizione di manufatti (bigiotteria e maglieria) realizzati dall’Associazione APRI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente