La Nuova Provincia > Attualità > Quindici grandi appassionati di Palio hanno acquistato la promettente Zena
Attualità, PalioAsti -

Quindici grandi appassionati di Palio hanno acquistato la promettente Zena

Il loro desiderio è di poter disporre di un mezzosangue, in prospettiva, di notevole spessore tecnico, con il quale prendere parte ai principali eventi in provincia

Ottimo soggetto in prospettiva

Metti insieme un gruppo di grandi appassionati di Palio, aggiungi la loro voglia di poter disporre di un mezzosangue, in prospettiva, di notevole spessore tecnico con il quale prendere parte ai principali eventi in provincia e la miscela che ne viene fuori sortisce un nome, Zena, che promette tantissimo. Zena, cavalla mezzosangue di quattro anni, figlia di Rio Napo e Idejara (nonno era il plurivittorioso Vidoc III) è stata acquistata da una quindicina di veri “amanti” del nostro Palio, la gran parte dei quali gravitanti in orbita tanarina. I loro nomi: Alberto e Andrea Rasero, Carmine Cobuccio, Giuseppe Ferracci, Antonio e Lorenzo Binello, Davide Carbone, Delfino Novara, Dimitri Parisi, Fabio Giuliano, Marco Franzina, Gianpiero Ciola, Stefano Ollino, Luca Ruotolo e Matteo Ciccu.

La seguirà e la preparerà Danilo Todde

La cavalla in carriera ha già vinto una cifra di poco inferiore ai 15mila euro in 18 competizioni disputate, gareggiando esclusivamente in Sardegna. Era di appartenenza della scuderia di Antonio Efisio Pinna ed ha avuto quali allevatori Ignazio e Mario Mura. Acquistata circa un mese or sono sta per arrivare in Toscana, dove verrà seguita e preparata dall’esperto Danilo Todde.

In orbita tanarina

Il portavoce del gruppo, Alberto Rasero, afferma: «La speranza è di vedere Zena correre nel nostro Palio: se la circostanza dovesse verificarsi sarà però al canapo esclusivamente per Tanaro. Ad Asti la porteremo alle prove di addestramento per qualificarla. La monterà in prevalenza Sandro Gessa, che da ottobre si è trasferito in continente, in Toscana, dove lavora per Botti. Ho detto prevalentemente ma non esclusivamente, poichè anche Danilo Todde potrà montarla. L’idea è di proporla alla “tratta” di Fucecchio e in altri Palii quali Ferrara, Bientina, Castiglion Fiorentino e Feltre….»

Altri impegni

«Inoltre – prosegue Rasero – valuteremo se iscriverla alle corse di Pian delle Fornaci, Monteroni e Monticiano. Non ci poniamo limiti. Ci spinge un grandissimo entusiasmo e con Zena siamo certi di aver fatto un ottimo acquisto.» Che dire? Complimenti al “gruppo dei 15” per l’acquisto e a loro e a Zena un doveroso “in bocca al lupo”.

Nella foto sopra, Andrea Rasero, Carmine Cobuccio e Dimitri Parisi coccolano Zena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente