La Nuova Provincia > Attualità > Una raccolta firme per chiedere treni più veloci per Milano
AttualitàAsti -

Una raccolta firme per chiedere treni più veloci per Milano

Via alla raccolta firme per chiedere collegamenti più veloci tra il Monferrato e Milano

Si chiedono treni più veloci

L’obiettivo è ambizioso, ma possibile: raccogliere 100.000 firme per chiedere di istituire collegamenti ferroviari più veloci tra Alessandria e Milano (e viceversa), «treni che possano agevolare gli spostamenti dei pendolari, – spiega Riccardo Pizzorno, giornalista e conduttore della trasmissione radiofonica “EdicolaSignorelli” – oppure di chi vorrebbe vivere nell’Alessandrino e lavorare a Milano, ma non lo fa perché i collegamenti ferroviari sono scomodi». L’iniziativa, ufficializzata giovedì al teatro comunale di Alessandria in una serata cui hanno partecipato amministratori locali, pendolari e tanti viaggiatori, vorrebbe estendersi anche su Asti dove esistono uguali, se non maggiori difficoltà, a raggiungere in treno il capoluogo lombardo.

In un’ora sola ti vorrei

«L’iniziativa, che abbiamo chiamato “In un’ora sola ti vorrei”, nasce da un fatto avvenuto lo scorso anno – spiega Pizzorno – quando, insieme con altre persone, ho tentato di raggiungere Milano, da Alessandria, per un impegno importante. Non siamo arrivati in tempo e anche oggi, in media, ci vogliono circa 2 ore per arrivare a Milano». Diversi treni in partenza da Alessandria, con cambi più o meno scomodi, secondo l’orario impiegano in media 1 ora e 30 minuti per arrivare (ma anche più di 2 ore in certi momenti) mentre il caso di Asti è più complicato perché, passando da Alessandria o da Torino, il viaggio dura comunque più 2 ore (anche fino a 3), senza contare eventuali disservizi, ritardi, scioperi, etc.

La raccolta firme che punta a 100.000

«Puntiamo alla partecipazione dal basso per raccogliere le firme così qualcuno dovrà darci delle risposte – continua Pizzorno – e sarebbe bello che anche nell’Astigiano il progetto fosse sostenuto e ripreso. La logica che ci spinge a chiedere l’istituzione di collegamenti veloci da e per Milano va oltre i soliti problemi di pendolarismo perché vuole anche valorizzare un territorio che, avendo collegamenti rapidi con Milano, diventerebbe molto più appetibile per chi cerca casa con costi maggiormente accessibili rispetto all’interland milanese, senza dimenticare i turisti e i vantaggi per le zone Unesco».

Come partecipare all’iniziativa

Per partecipare alla raccolta firme o chiedere maggiori informazioni è possibile contattare EdicolaSignorelli all’indirizzo mail edicolasignorelli@yahoo.com, oppure sulla pagina Facebook “EdicolaSignorelli”, ma anche scaricare il modulo per la raccolta firme dal sito www.comune.alessandria.it.

Riccardo Santagati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente