Riapre il chiosco dei giardini pubblicitra corso Einaudi e corso Ferraris
Attualità

Riapre il chiosco dei giardini pubblici
tra corso Einaudi e corso Ferraris

Dopo la fortunata iniziativa del Parco Avventura, che sta richiamando molti giovani nella zona antistante il vecchio ospedale, l’amministrazione ha intrapreso un’azione per rilanciare l’uso dei

Dopo la fortunata iniziativa del Parco Avventura, che sta richiamando molti giovani nella zona antistante il vecchio ospedale, l’amministrazione ha intrapreso un’azione per rilanciare l’uso dei due chioschi all'inderto dei Giardini pubblici del Parco della Resistenza che da anni sono abbandonati: quello antistante l’Hotel Lis e quello, più grande, all’angolo tra corso Einaudi e corso Galileo Ferraris.

A seguito delle sollecitazioni dell’amministrazione comunale, i vecchi titolari del chiosco, riuniti in una società denominata “La Pizza di Lella s.n.c.”, hanno raggiunto un accordo con il Comune per il pagamento dei canoni e per la riapertura dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti (l'attività sarà di caffetteria-pizzeria). La pratica è stata proposta dall’assessore alle attività produttive Marta Parodi ed è stata approvata dalla Giunta comunale venerdì scorso. Intanto è in corso un’azione per riacquistare, da parte del Comune, la disponibilità del chiosco abbandonato antistante l’Hotel Lis di via Rosselli al fine di poterlo destinare ad altre attività.

«E’ nostra intenzione continuare a promuovere lo svolgimento di attività nei parchi per poterli rendere più vivi e quindi allontanare i malintenzionati: per questo abbiamo sostenuto attività di grande successo come il Parco Avventura e come le iniziative "sport nei parchi" che stanno tenendo vive e frequentate da tanti giovani sportivi, praticamente tutte le aree verdi della Città», hanno commentato il sindaco Brignolo e l’assessore Parodi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo