La Nuova Provincia > Attualità > Se la gastronomia sarda aiuta la ricerca sulla Sla
AttualitàAsti -

Se la gastronomia sarda aiuta la ricerca sulla Sla

Mille confezioni di prodotti dell’eccellenza enogastronomica sarda sono in vendita da giovedì e fino a Pasqua, al supermercato “Nova Coop” di via Monti per finanziare un progetto di ricerca

Mille confezioni di prodotti dell’eccellenza enogastronomica sarda sono in vendita da giovedì e fino a Pasqua, al supermercato “Nova Coop” di via Monti per finanziare un progetto di ricerca sulla Sla, Sclerosi laterale amiotrofica. E’ la seconda fase di una campagna di solidarietà promossa lo scorso dicembre da Nova Coop e dalla Fondazione Vialli e Mauro, con il patrocinio della Regione Sardegna.
Per ogni confezione Nova Coop e la Regione Sardegna si sono impegnate a devolvere cinque euro ciascuna al progetto “SardiniALS”, uno studio promosso da AriSLA – Fondazione Italiana di Ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) – che si propone di individuare i motivi per cui la grave malattia ha un’alta incidenza nella popolazione di origine sarda.
L’obiettivo è raggiungere entro Pasqua quota 5000 confezioni e poter così complessivamente destinare alla ricerca 50 mila euro. L’acquisto di ogni confezione darà inoltre diritto a ritirare un buono sconto del 10% (per una spesa massima di 100 euro) utilizzabile ad aprile.

Articolo precedente
Articolo precedente