Cerca
Close this search box.
Rotatoria sulla Asti-Alba: hanno preso il via i lavori
Attualità

Rotatoria sulla Asti-Alba: hanno preso il via i lavori

Si appresta a cambiare volto l’ingresso del paese, in frazione Motta di Costigliole

Si appresta a cambiare volto l’ingresso del paese, in frazione Motta di Costigliole. Si è aperto la scorsa settimana il cantiere per la realizzazione della nuova rotatoria che sostituirà l’impianto semaforico che regola l’incrocio tra la statale Asti Alba e le strade che portano in centro paese e in direzione di San Martino Alfieri (via Giacomo Scotti). Un’opera attesa da molti dei residenti e pendolari che percorrono quell’incrocio più volte al giorno. Non è raro infatti che si verifichino incidenti a quell’intersezione (un episodio alcune mattine fa, intorno alle 8): nei momenti di traffico intenso, disagi si verificano in particolare quando si trovano di fronte, a centro incrocio, i veicoli che svoltano per il paese e per San Martino, arrivando rispettivamente da Asti e Alba e dovendo comunque dare precedenza a chi procede in rettilineo.

«L’opera, oltre a mettere in sicurezza a favore del traffico e dei pedoni un punto di transito veicolare particolarmente pericoloso, renderà più comodo e invitante l’accesso alla frazione Motta, con conseguenti benefici economici per l’economia mottese», evidenzia il sindaco di Costigliole Giovanni Borriero. Segnaletica orizzontale di colore giallo ad indicare i lavori in corso, jersey bianchi e rossi per delimitare il cantiere, operai già al lavoro: la realizzazione della rotatoria, progettata dall’architetto costigliolese Luigi Duretto, dovrebbe completarsi nell’arco di due mesi, salvo interruzioni che potrebbero essere dovute al maltempo.

«Il progetto prevede un intervento di miglioramento della sicurezza stradale nel tratto della statale 231 in corrispondenza con l’incrocio con via Scotti, arteria principale di attraversamento della borgata con traffico veicolare leggero e pesante nelle direzioni Asti-Alba; saranno potenziati, inoltre, i marciapiedi al fine di ridurre i casi di incidenti», spiegano dall’Ufficio tecnico del Comune.

Gli interventi, per i quali è prevista una spesa complessiva di circa 235 mila euro, affidati alla ditta Rossello Costruzioni di Neive, riguardano «la realizzazione di una rotatoria di tipo compatto, con regolamentazione dei percorsi pedonali ed attraversamenti mediante illuminazione centrale e segnaletica verticale ed orizzontale; e il completamento del marciapiede lungo la statale per una lunghezza di 80 metri fino all’incrocio con strada Valentino».

Marta Martiner Testa

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Edizione digitale