campari-1668534_1280
Attualità
Evento

Sabato ad Asti fa tappa il tour dei distretti Campari Soda

Una giornata all’insegna del design e dell’aperitivo #SenzaEtichette che coinvolge diciassette locali del centro

Domani, sabato 1° ottobre, l’iconico brand di aperitivi Campari Soda inaugurerà ad Asti l’ultima tappa del tour che vede protagoniste una serie di spettacolari installazioni diffuse per le vie della città. Al centro dell’iniziativa l’iconica bottiglietta dalla forma a calice rovesciato, realizzata nel 1932 dall’artista futurista Fortunato Depero.

Contestualmente, nell’ambito di un’esperienza unica di design itinerante, diciassette noti locali della zona offriranno ai propri visitatori un aperitivo #SenzaEtichette in pieno stile Campari Soda. Sarà inoltre possibile realizzare una gif personalizzata scansionando il QR code presente sul sottobicchiere.

Le opere esposte (#SenzaEtichette, #SenzaFormalità, #SenzaFretta, #SenzaAppuntamento e #SenzaPosa) evidenzieranno lo spirito del brand – reinterpretando l’iconica bottiglietta – e saranno dotate di un’illuminazione davvero particolare, oltre a consentire ai visitatori di interagire direttamente con esse. In particolare, la nuovissima #LaStanzaSenzaEtichette, sarà una stanza immersiva che permetterà ai visitatori di entrare nel mondo unconventional di Campari Soda e realizzare una foto personalizzata.

L’iniziativa nasce con l’obiettivo di fortificare ulteriormente il legame tra Campari Soda e il mondo del design, nato nel 1932. In quell’anno, infatti, Davide Campari – imprenditore illuminato e grande appassionato di arte – creò il primo aperitivo monodose della storia e chiese a Fortunato Depero di disegnare l’inconfondibile bottiglia a forma di calice rovesciato da 9,8 cl.

I locali di Asti che aderiscono all’iniziativa sono: Cocchi, Caffè Garibaldi, Quattordicicento, Caffè del Teatro, Caffè degli Artisti, Bar Tabacchi Alfieri, Bar Millevoglie, Nuovo Bistrò, Wellness Fruit Bar, Il Voglia Matta, Caffè Portico 22, Lo Stregatto, HARD CAFE’, DROPS, 3 Bicchieri, Caffè San Secondo, GNAM Bar Paninoteca.

«Con il tour italiano dei Distretti Campari Soda siamo riusciti a portare ad Asti un’iniziativa che sicuramente valorizzerà il nostro patrimonio artistico e culturale, animando il centro storico e regalando ad astigiani e turisti una serata di festa  – commentano il sindaco di Asti Maurizio Rasero e l’assessore alle manifestazioni Riccardo Origlia – Questa partnership non solo consolida il legame della Campari con il territorio astigiano, ma lo valorizza».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo