Manfrinato
Attualità
Riconoscimento

San Damiano: a Nello Manfrinato, volontario SEA, il Premio della bontà

Premio alle persone che dedicano il loro tempo agli altri
Il “premio della bontà” che ogni anno la Confraternita della SS. Annunziata mette in palio è stato assegnato quest’anno a Nello Manfrinato. Il riconoscimento vuole premiare le persone che dedicano il loro tempo agli altri e Nello Manfrinato da anni è un volontario del SEA delle Colline Alfieri impegnato presso la “Casa della salute” e nelle attività organizzate dal Centro Anziani “Clemente Nosengo”.

La consegna del premio è avvenuta nella chiesa della Confraternita della SS. Annunziata, alla presenza del sindaco Davide Migliasso e del commendator Alberto Marinetto, che della Confraternita è animatore da sempre. «Sono entrato nella Confraternita nel 1952 – racconta Marinetto – ma già prima la frequentavo. L’idea di istituire un premio per chi si dedicava agli altri venne per dare un’immagine più attuale della Confraternita, che prima era impegnata essenzialmente nell’accompagnare i funerali.

Il “Premio della bontà” ha ormai superato i cinquant’anni di vita ed è stato assegnato a persone residenti in San Damiano o in altre regioni, di umili condizioni o di grande rilievo sociale: inoltre, sono stati premiati anche Enti ed associazioni.I nominativi sono stati segnalati dai Confratelli o da altre persone e sempre si è voluto riconoscere l’impegno e l’umanità con cui esso è stato portato avanti».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo