Martino 2
Attualità
Inaugurazione

San Damiano: Casa Martino 2, luogo sicuro per madri e figli

Il taglio del nastro domenica scorsa in quella che fu la sede delle Rosine dal 1770 al 2011

E’ stata inaugurata a San Damiano “Casa Martino 2”, la struttura realizzata in quella che fu la sede delle Rosine, dal 1770 sino al 2011. Con il trasferimento delle ultime Rosine nella casa madre di Torino l’edificio sandamianese passò alla Curia, che ne ha curato il restauro e successivamente l’ha affidato alla cooperativa “Arbor vitae”, presieduta da Marco Burdese.

All’inaugurazione hanno partecipato il vescovo di Asti, Marco Prastaro, il sindaco Davide Migliasso (che riveste anche la carica di presidente del CoGeSa), i componenti dell’amministrazione comunale e molti altri cittadini: presente anche l’ultima delle Rosine sandamianesi, la maestra Laura Calosso, entrata nell’Ordine nel 1957 e rimasta a San Damiano sino al trasferimento a Torino.

«L’edificio – spiega Marco Burdese – ha la disponibilità di 18 camere, ma soltanto 12 sono occupate, a norma delle disposizioni di legge. La comunità è inserita nell’ambito della protezione dei minori ed è composta da bambini, accompagnati dalle rispettive madri, che ci sono stati affidati dai servizi sociali o da tribunali, in conseguenza di situazioni problematiche. Le provenienze etniche, sociali e geografiche sono le più disparate, ma l’unica cosa che conta è assicurare un ambiente in cui si possa vivere con serenità».

Quanto è costato allestire questa struttura? «Non conosco l’entità dell’investimento effettuato dalla Curia – risponde Burdese – ma so che a noi arredare le stanze è costato quasi nulla. I nostri volontari raccolgono materiali di recupero, per cui i letti sono stati riciclati fra quelli sostituiti da una Casa di Riposo, ripuliti ed utilizzati; i pannelli delle porte sono stati ridipinti da una nostra operatrice e da ospiti disabili e di recupero sono anche molti altri arredi».

Casa Martino 2 si aggiunge così alle altre strutture seguite da “Arbor vitae”: Casa Valentino, Casa Martino 1, Casa Arata (tutte ad Asti), Casa Bosticco, Casa Gallo, Casa don Borio e Casa Burdese a San Damiano: in tutto (Alba compresa) la cooperativa dispone di un centinaio di posti letto.

Nella foto: il taglio del nastro inaugurale di Casa Martino 2 a San Damiano.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail