La Nuova Provincia > Attualità > San Pietro cala l’asso: Forban du Pecos
Attualità, PalioAsti -

San Pietro cala l’asso: Forban du Pecos

L'ingaggio è stato ufficializzato in giornata: Forban è un castrone baio di 5 anni, protagonista di una grande stagione con 4 successi in 6 corse disputate

Sette, ma non solo….

Sull’edizione del nostro giornale in edicola ieri, martedì 6 (e anche sul sito), avevamo trattato ampiamente la situazione legata alle accoppiate di Borghi e Rioni protagoniste del nostro Palio del prossimo 1° settembre. Almeno sette, a parer nostro, quelle con credenziali attendibili per puntare al Drappo.

… poichè diventano otto!

In primissima fascia Cattedrale, Don Bosco e Torretta (elencate in ordine alfabetico), con outsider di lusso San Lazzaro, San Secondo, Santa Caterina e Tanaro. Urge però una doverosa aggiunta a quest’ultimo poker, poiché in giornata è stato ufficializzato l’ingaggio da parte di San Pietro, Comitato guidato da Mario Raviola, del temibile Forban du Pecos, castrone baio di 5 anni, figlio di Muhaymin e Fofolle, soggetto brillantissimo con quattro trionfi, un secondo ed un quarto posto  in ippodromo dal novembre 2018 al luglio 2019. Ad Asti lo monterà Carlo Sanna, detto Brigante.

Ruolino di marcia

Più nel dettaglio: nel premio Isola d’Elba del 28 novembre 2018, a Follonica, Forban vinse battendo avversari del calibro di Calliope da Clodia, Dioniso da Clodia, Spartaco da Clodia e Farfadet du Pecos.
Il 12 dicembre 2018, sempre a Follonica, altro successo nel Gran Premio della Sabbia precedendo Ribelle da Clodia, Robolt, Spartaco da Clodia e Farfadet du Pecos.

Terzo bersaglio!

Il 20 marzo di quest’anno, ancora a Follonica, terza vittoria stavolta nel Premio Piancastagno, davanti a Ribelle, Zitta Zitta, Zamoreto e a Una per Tutti. Le tre corse elencate finora erano tutte sulla distanza dei 1650 metri. A Firenze, il 16 maggio, nell’Omnium del Visarno dell’Anglo-Arabo, sulla distanza per lui non ottimale dei 2000 metri e al rientro dopo un lieve problema fisico, Forban si piazza quarto dietro al vincitore Ribelle da Clodia, ad Adone da Clodia e ad Unico de Aighenta, lasciandosi comunque alle spalle altri sette rivali.

I risultati recenti

Il 22 giugno, a Follonica, nel Premio Costa Est, una discendente su 2200 metri (altra distanza che poco si confà a Forban) , si piazza comunque secondo battuto solo da Unico de Aighenta ma davanti a Zucarello, Cristallo da Clodia, Venabella, Adone da Clodia e Tabascoh. Infine la sesta e ultima apparizione in ippodromo, sempre a Follonica, il 5 luglio nel Gran Premio San Vincenzo sui 1650 metri, dove s’impone di prepotenza battendo Robolt, Zitta Zitta, Coffeetime Pontadour, Dream de Candale, Uolcher, Zia Zelinda e Uanita.
Opinione di chi scrive: un’occhiatina a Forban du Pecos il prossimo 1° settembre sarà meglio dargliela!

La settimana del Palio del Borgo San Pietro

Mercoledì 28, in battistero, aperitivo: entrata gratuita. Vini della Giulio Cocchi Spumanti. Durante la serata verranno presentati i nuovi fazzoletti e il libro sulla storia del Borgo rossoverde.

Giovedì 29, dalle 14,30, pomeriggio del giovane sampietrino, con visite al Battistero e alla Scuderia.
Alle 20 il Cenino della Segnatura al Circolo Way Assauto (costo 15 euro gli adulti, 10 i bambini). A seguire trasferimento in Piazza San Secondo per la Cerimonia della Segnatura del fantino Carlo Sanna, detto Brigante. La serata terminerà con l’estrazione dei partecipanti alle due batterie di qualificazione.

Altri eventi

Venerdì 30, alle 10 e alle 15, prove ufficiali in Piazza Alfieri; per i più piccoli inoltre la possibilità di recarsi in visita al Museo del Palio. Alle 20,30 Cena Propiziatoria al Battistero (costo 35 euro): cerimonia dell’investitura del fantino ed elezione del Borghigiano ad honorem.

Sabato 31, alle 14, partenza del Corteo Storico dei bambini e a seguire prove della vigilia del  Palio. Alle 20, Cenino beneaugurante della Vigilia, costo 15 euro per gli adulti e 10 per i bambini.

Domenica 1° settembre, in mattinata, Messa con il fantino e Benedizione del Cavallo. Alle 14, partenza del Corteo Storico al termine del quale si correrà il Palio!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente